Pittura: come fare le sfumature di colore

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

L'arte da sempre simboleggia un patto culturale dalla forza disarmante, come se fosse una sentinella delle emozioni più profonde, quelle talmente ampie che necessitano di supporti per essere raccontate. Ma adesso passiamo alla spiegazione, di questa tecnica di pittura, con una guida composta da pochissimi ma allo stesso tempo semplicissimi passaggi, dove spiegheremo come fare le sfumature di colore. Non ci resta che augurarvi una buona lettura ed un in bocca al lupo.

25

Occorrente

  • Blocco da bozzetti
  • Matite a mina dura (2H - 2F)
  • Carta Cotone
  • Pennelli di più dimensioni
  • Tavolozza
  • Tabella cromatica
35

La sfumatura

Prima di tutto occorre fare una precisazione: la sfumatura in pittura è molto più delicata da eseguire rispetto alla sfumatura in disegno e la differenza è determinata dai materiali con cui viene posta in essere. Mentre con il disegno si possono utilizzare matite e pastelli che in entrambi i casi possono subire cancellazioni con la gomma se errate, con la pittura si rischia di rimediare attraverso il metodo dell'aggiunta e non dell'asportazione, per questo si rischia di creare una crosta antiestetica e bisogna sempre procedere con cautela. Molto meglio che i principianti facciano prima qualche prova su un supporto alternativo, per non rischiare di rovinare il dipinto i blocchi da bozzetto sono perfetti, mentre al contrario gli esperti possono tracciare uno schema basico con la matita leggera e dalla mina dura, per esempio con una 2h o una 2f.

45

Le tecniche

Ci sono due tecniche in particolare per fare le sfumature di colore in pittura, la prima utilizza il colore stesso e la seconda si avvale dell'esatto opposto, ossia l'acqua per toglierlo. Con l'aggiunta del colore basta individuare la tonalità che ci interessa (facciamo l'esempio di un faro) e quindi basta creare con la scala cromatica a disposizione (quindi tutti i marroni), le aggiunte necessarie affinché, con i pennelli adatti, si riesca a modificare l'area di interesse, scegliendo i colori chiari se si sceglie di rappresentare una giornata di sole e i colori scuri se al contrario il momento del dipinto raffigura un passaggio crepuscolare.

Continua la lettura
55

Seconda tecnica

La seconda tecnica consiste invece, nell'usare l'acqua per sfumare il colore. Difatti c'è bisogno di utilizzare il pennello umido, dopo averlo immerso in dell'acqua. Quindi si passa il pennello umido, sul colore che si vuole rendere sfumato fino ad ottenere la sfumatura che più si desidera. Questo metodo, viene utilizzato soprattutto per disegnare le nuvole, dato che l'effetto che si ottiene, è un effetto soffice e morbido, come appunto se fosse una nuvola vera.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Come fare le sfumature in un disegno

L'arte si esprime in moltissime maniere, una delle quali è proprio il disegno. Fin dall'antichità ha rappresentato il modo migliore per comunicare. Disegnare rappresenta una passione molto forte per alcune persone. Chi riesce a farlo bene, senza particolare...
Arti Visive

Come realizzare le sfumature con l'aerografo

L'aerografo è uno strumento professionale usato per la verniciatura di diverse superfici. L'aerografo, sfruttando l'aria compressa, è in grado di proiettare e nebulizzare le vernici tramite un getto più o meno intenso. L'elemento principale è l'aeropenna,...
Arti Visive

Come Colorare Un Disegno Con Le Sfumature

Da bambini amavamo molto i pastelli colorati per quel loro caratteristico tratto tenue e delicato, mai troppo forte nelle sfumature e, soprattutto, che non ci macchiava le mani come invece facevano i pennarelli. Le nostre maestre, come sarà capitato...
Arti Visive

Come usare l'olio da pittura

La pittura ad olio è il metodo più comune che viene utilizzato per la realizzazione di quadri professionali. Grazie a questo componente ci si può cimentare nell'attuazione di quadri artistici di notevole bellezza. Il supporto sul quale l'olio rende...
Arti Visive

Tecnica di pittura a soffio

Per realizzare dei quadri esistono moltissime tecniche di pittura che si adattano al risultato che si vuole ottenere. Tra queste varie tecniche di pittura la più divertente è sicuramente la pittura a soffio. La pittura a soffio consente di creare quadri...
Arti Visive

Consigli utili per la pittura

La pittura è un'arte. Attraverso l'uso di varie tecniche e diversi materiali, si possono creare lavori artistici di vario genere. Tecnicamente, pitturare significa stendere del colore su di un supporto (tela, muro, carta, etc). Si possono ottenere pitture...
Arti Visive

5 consigli per una buona pittura ad olio

Tra le varie tecniche pittoriche, la pittura ad olio è quella che può regalare maggior soddisfazione soprattutto per la sua capacità di creare sfumature ricche e sature. Anche se la pittura ad olio può essere facilmente corretta in caso di errori...
Arti Visive

La pittura a tempera: strumenti e tecniche

La pittura a tempera è una delle forme artistiche più antiche: era infatti giá utilizzata da Egizi, Greci e Romani. Il nome deriva dal latino “temperare” ovvero mescolare. Per tempera si intende infatti quella tecnica che usa pigmenti in polvere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.