Pittura con spatola: caratteristiche

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Chi ama dedicarsi alla pittura, può sicuramente sbizzarrirsi sfruttando un'ampia varietà di tecniche, ma una delle più versatili e affascinanti è quella eseguita con l'utilizzo della spatola. Quest'ultima permettete all'artista di stendere i colori sulla tela (o su un' altra tipologia di superficie) evitando il classico pennello, ma servendosi di questo preciso strumento che ha vagamente le sembianze una piccola cazzuola (l' arnese usato molte volte dai muratori). La resa ottenuta tramite questo metodo è certamente di grande effetto, in quanto le caratteristiche immagini ottenute, riescono ad assumere particolare corposità e profondità. Vi piacerebbe provare? Allora seguite i prossimi passi: vi spiegheremo come procedere per ottenere stupendi risultati.

27

Innanzitutto occorre conoscere le caratteristiche della spatola: si tratta di un piccolo che alcuni pittori utilizzato spesso anche per miscelare i colori; è di forma leggermente allungata, spesso più ampia alla base e più sottile verso la punta. Nella sua versione più classica, ricorda (come abbiamo già specificato nella parte introduttiva) il tipico attrezzo usato in opere di muratura per stendere il cemento, ma in commercio ne esistono di diverse forme e dimensioni per adattarsi perfettamente ad ogni esigenza.

37

Le spatole migliori offrono una grande versatilità, con la loro superficie a tratti piatta e larga e la parte finale molto sottile. Sono inoltre dotate di impugnatura ergonomica e molto flessibile. Con la parte appiattita è possibile spalmare il colore, mentre la punta è perfetta per formare segni netti e linee, o per elaborare gli strati di pittura in rilievo. Per la creazione di tratti particolari si può ricorrere anche a spatoline di dimensioni particolari, come quella fatta a 'rastrello', per fare un esempio: è realizzata con piccoli denti arrotondati posti sulla in punta ed è perfetta per riprodurre fiori, foglie, fronde alberi ecc.

Continua la lettura
47

Con tale tecnica il pittore può i lavorare sulla tela quasi come accade durante l'esecuzione una scultura, poiché il colore, pastoso e steso a spessi, tende ad essere delicatamente plasmato con i movimenti della spatola, la quale può essere usata per dipingere con colori ad olio, con gli acrilici o la tempera. Si può anche procedere realizzando la pittura 'materica', cioè mischiando alla tinta una certa quantità di sabbia o applicando delle resine, oppure aggiungendo degli stucchi: tutto questo può infatti accentuare l'effetto tridimensionale.

57

Per quanto riguarda il procedimento da impiegare, possiamo affermare che è sempre lo stesso utilizzato anticamente (anche da pittori notissimi come ad esempio il Caravaggio): sulla tela bianca si delinea uno schizzo con la definizione dell'immagine da riprodurre. È quindi possibile stendere un primo strato di colore in trasparenza con un pennello, specialmente quando il soggetto è un paesaggio. Si procede successivamente alla stesura del colore con diverse spatolate, usando degli strumenti di diverse dimensioni, secondo esigenze e preferenze.

67

Alcuni pittori preferiscono "aggredire" la tela adoperando spatole piuttosto grandi, per poi passare ad altre più piccole e dotate di punte anche molto fini, per definire anche i più piccoli particolari con tratti ben decisi e netti. Infine è bene precisare che per ottenere ottimi risultati con questo genere di attrezzo, è necessario eseguire un sapiente 'gioco' di polso: questo è indispensabile per esercitare la giusta e sufficiente pressione utile a trasferire il colore sulla tela, ma anche per formare leggere rifiniture e velature quando si vogliono ottenere effetti particolarmente sfumati.

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Guida alla pittura naif

Tra la fine dell'800 e l'inizio del 1900 avvengono enormi cambiamenti tecnologici, politici, economici e sociali e l'arte si adegua a tutti questi mutamenti rivendicando il diritto di creare senza sottostare alle esigenze dei committenti o alle regole...
Arti Visive

Come disegnare il mare in tempesta

Il controverso pittore inglese William Turner, anche conosciuto come il 'pittore della luce', è stato tra i capostipiti dell' impressionismo, ed era arrivato al punto di farsi legare all'albero maestro di una nave, per poter realizzare i suoi famosi...
Arti Visive

Linearismo: storia, stile e maggiori esponenti

Il Linearismo è uno stile artistico, sviluppatosi in Italia agli inizi del 1400. Trae il nome dall'importanza attribuita alla linea rispetto al colore. Nelle arti pittoriche, si sottolinea la netta dominanza della forma. Questo va a scapito della profondità,...
Mostre e Musei

Guida al Museo Del Louvre

"Come artista, un uomo non ha altra patria in Europa che Parigi", questa citazione di F. Nietzsche la dice lunga sulla bellezza della capitale francese. D'altro canto, quale città meglio di Parigi offre tante opere d'arte quante ne custodisce il Louvre?...
Arti Visive

I maggiori esponenti del cubismo

All'inizio del '900 diversi pittori francesi cominciarono a riprendere i loro soggetti da varie angolazioni simultaneamente, riportando sopra la tela anche i dettagli degli oggetti che loro già erano a conoscenza. Il risultato fu veramente sorprendente...
Arti Visive

Guida sull'Arte Fiamminga

L'Arte Fiamminga è un fenomeno che si sviluppa nel trecento, nelle Fiandre, sostenuta dalla prosperità economica del periodo. Jan Van Eyck e Robert Campin sono i due maestri che favoriscono la nascita di un nuovo stile pittorico, con delle caratteristiche...
Arti Visive

Breve guida sull'arte moderna

Vi intendete di arte? Vi piace o vorreste approfondirla? Allora vi proponiamo questa breve guida sull'arte moderna, così da potervi cimentare poi in qualche approfondimento che più vi piace.L'arte moderna inizia nella seconda metà XIX secolo e, più...
Arti Visive

Impressionismo: contesto storico e culturale

L'Impressionismo è un movimento artistico nato nella capitale francese alla fine dell'Ottocento (1860) e durato fino agli inizi del Novecento. In questa guida ci occuperemo di analizzare quale fu il contesto storico e culturale che ne permise la diffusione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.