Pocahontas: la vera biografia

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
18

Introduzione

Chi è che non conosce Pocahontas, la bella ragazza indiana protagonista del film d'animazione della Disney? Non tutti però conoscono la vera storia di questa eroina nativa americana che differisce da quella raccontata dal cartone, artisticamente molto ben riuscito, della Disney dove si narra della storia d'amore tra lei e John Smith, il colono inglese a cui avrebbe salvato la vita. La storia dei nativi americani è stata spesso raccontata dai vincitori che ne hanno taciuto o trasformato alcuni aspetti. Pocahontas non è dunque la fanciulla innamorata con un procione come amico, ma è stato un personaggio storico che ha fatto molto per il bene del suo popolo. Ecco a voi, la vera biografia di Pocahontas.

28

Occorrente

  • Passione per la Storia
38

Il nome di battesimo

Per cominciare, Pocahontas non era nemmeno il suo vero nome: si ritiene che sia nata intorno al 1595, e che il suo nome alla nascita era Matoaka, anche se veniva chiamata anche Amonute. “Pocahontas” era un soprannome che significa “bambino viziato” o “maleducato. ” Pocahontas era la figlia prediletta di Powhatan, un potente capo che guidava più di trenta tribù Algonquian che vivevano in Virginia, nella zona che i primi coloni inglesi avrebbero chiamato Jamestown. Secondo una tradizione orale nativo-americana, Matoaka aveva circa 10 anni quando John Smith e i coloni inglesi arrivarono nel Nuovo Mondo, nella primavera del 1607.


.

48

L'incontro con John Smith

Durante l'infanzia di Matoaka gli scontri tra i coloni inglesi e i nativi americani erano all'ordine del giorno. Nel 1607, John Smith, un ammiraglio del New England, soldato inglese ed esploratore, arrivò in Virginia, con un gruppo di circa 100 altri coloni. Un giorno, mentre esplorava il fiume Chickahominy, John Smith fu catturato da una delle battute di caccia di Powhatan. Fu portato a casa di Powhatan a Werowocomoco. Il racconto di quello che è successo dopo varia da fonte a fonte. Secondo una prima scrittura originale dello stesso John Smith, egli partecipò ad una grande festa, dopo di che si sedette a parlare con il Capo Powhatan. In una lettera scritta al Queen Anne, John Smith raccontò invece la storia di Matoaka che, frapponendosi con il proprio corpo per proteggerlo dall'esecuzione per mano di Powhatan, gli salvò la vita. Molti però ritengono che John Smith fosse un uomo in cerca di gloria e che abbia detto questa menzogna per guadagnare notorietà. Oppure che egli abbia male interpretato quella che era solo una cerimonia rituale. È molto difficile da credere che una nativa americana abbia voltato le spalle al suo popolo per proteggere un inglese e inoltre, nella versione Disney, Matoaka / Pocahontas è raffigurata come una giovane donna al momento del salvataggio di John Smith, ma storicamente, era soltanto una bambina di 10 anni, lui un giovane di 27 e quindi è altamente improbabile che ci fosse una storia d'amore tra i due.

Continua la lettura
58

Il rapimento di Pocahontas

Tra la tribù Algonquian e i coloni inglesi inizialmente i rapporti erano buoni: Powatan mandava spesso doni e rifornimenti e utilizzava come mediatrice proprio la sua figlia prediletta, Pocahontas. Il fatto che fosse una bambina probabilmente dimostrava le intenzioni pacifiche dei nativi americani nei confronti del popolo straniero. Ma i rapporti tra i due popoli presto si deteriorarono: gli inglesi cominciarono a pretendere sempre più dalle tribù indigene finché, ad un certo punto, nel 1613, durante una delle sue "visite ufficiali" a James town, Pocahontas venne fatta prigioniera a bordo della nave inglese di Samuel Argall (John Smith era da tempo tornato in Inghilterra) da coloni i quali in cambio, volevano riscattare dei prigionieri inglesi catturati dalla tribù di Powatan. Le trattative andarono per le lunghe e Pocahontas visse con i coloni inglesi per circa un anno. Pocahontas cercò di mediare operando come interprete tra i due popoli ma durante la sua lunga prigionia fu battezzata come "Rebecca" e convertita al Cristianesimo.

68

Il matrimonio con John Rolfe e il viaggio in Inghilterra

Durante la sua permanenza nella colonia inglese, Pocahontas apprese perfettamente la lingua e conobbe un vedovo inglese che si era innamorato di lei, John Rolfe, che sposò nel 1614. Fu il primo matrimonio registrato tra un europeo e una nativa americana.
La coppia ebbe un solo figlio maschio e la loro unione aiutò molto il clima di distensione tra i coloni e i nativi americani. Powatan accettò infatti a malincuore una tregua con i coloni inglesi che durò fino al 1622 e la storia del matrimonio tra Pocahontas e John Rolfe fu utilizzata per propagandare il successo della colonizzazione inglese dell'America e come simbolo della speranza di pace e di "civilizzazione" degli indiani d'America.
Tale campagna di "propaganda " continuò soprattutto quando i due sposi tornarono in Inghilterra, dove Pocahontas fu addirittura presentata a corte e dove potè incontrare nuovamente John Smith. Nel 1617 la famiglia Rolfe si imbarcò nuovamente per tornare in Virginia, ma Pocahontas non riuscirà mai a rivedere la sua terra natale perché durante il viaggio si ammalò gravemente, forse di polmonite o di vaiolo e morì a soli 21 anni.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Cercare sempre la verità storica che si nasconde dietro le fiabe e i miti
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Letteratura

Come scrivere una biografia

Le biografie rappresentano un utile strumento per comprendere al meglio il carattere e la vita di personaggi importanti, da cui potremmo prendere ispirazione per le nostre azioni future. Sicuramente, conoscere la vita di alcune persone, ci incuriosisce...
Letteratura

Daniel Pennac: biografia e opere

Daniel Pennac, nome d'arte (o semplicemente abbreviato) di Daniel Pennacchioni è uno scrittore francese di fama mondiale. Pennac nasce nel 1944 a Casablanca, in Marocco, quarto e ultimo figlio di una famiglia di origini corse e provenzali, e si afferma...
Letteratura

Dino Buzzati: biografia e opere

Il mondo della letteratura, vasto e complessa, ci regala sempre la possibilità di approfondire una conoscenza molto varia di formazione culturale e poetica. La letteratura offre non solo poesie, ma anche esperienze di grandi maestri della scrittura e...
Letteratura

Italo Svevo: biografia e opere

Italo Svevo (biografia) nasce in una famiglia borghese di religione ebraica a Trieste il 19 Dicembre 1861 e muore a Motta di Livenza il 13 Settembre 1928. Viene considerato, da dopo la sua morte, uno tra i maggiori drammaturghi italiani. Scrive tre romanzi...
Letteratura

Oscar Wilde: biografia e opere principali

Oscar Wilde: uno degli autori inglesi più importanti che si affacciano sulla scena dell'epoca vittoriana. Ci vorrebbero forse pagine ed ore per riuscire a prendere in esame lo scrittore, sia dal punto di vista della vita privata che dal punto di vista...
Letteratura

Ernest Hemingway: biografia e opere

La letteratura è piena di scrittori che hanno lasciato il segno e che hanno trasmesso il loro pensiero fino a noi attraverso le loro opere. Tra gli scrittori più amati ed apprezzati di tutti i tempi sicuramente c'è Ernest Hemingway. Ernest Hemingway...
Letteratura

Storia: biografia di Elisabetta I

Elisabetta I ha rappresentato un simbolo di forza, coraggio e passione ed occupa, a pieno titolo, un posto di primo piano tra i personaggi che hanno fatto la storia dell’Inghilterra.Ha regnato per quasi mezzo secolo, precisamente dal 1959 al 1603, in...
Letteratura

I migliori 5 libri sul calcio

Nessun dubbio che il calcio sia lo sport più diffuso e amato in Italia, uno sport che suscita emozioni e fa innamorare tantissimi bambini e adulti. Moltissimi calciatori che hanno fatto la storia di questo sport, in Italia e all'estero, hanno anche scritto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.