Primi passi con la fisarmonica: gli errori più comuni

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La fisarmonica è uno strumento che necessita di adeguata applicazione, ma non richiede specifiche conoscenze musicali. Anche i principianti possono suonarla senza difficoltà.
In questo tutorial, vi daremo alcuni consigli a riguardo. Vi indicheremo come acquisire la corretta postura. Vi mostreremo, inoltre, come gestire il movimento di tastiera, bottoni e mantice, così da evitare gli errori più comuni.
Se state intraprendendo i primi passi con la fisarmonica, vi consigliamo di acquistare un modello di media qualità. Se studiate pianoforte, optate per una fisarmonica a piano, poiché presenta rilevanti attinenze tecniche. Se avete una mano piccola, invece, vi suggeriamo la cromatica, perché ha una tastiera di dimensioni molto più ridotte.

26

Occorrente

  • Tanta esercitazione
  • Corretta postura
  • Posizionamento aderente della fisarmonica al corpo
36

POSTURA.
Potete suonare la fisarmonica in piedi, o da seduti. L’importante è mantenere la corretta postura fin dai primi passi.
Uno degli errori più comuni per i principianti consiste nel curvarsi in avanti. Evitate assolutamente di farlo! Questa posizione, infatti, vi porta e perdere l’equilibrio e ad alterare la qualità del suono.
Ricordate che la schiena deve restare dritta e la fisarmonica deve essere aderente al petto.
Vi suggeriamo di regolare accuratamente la tensione della fascia, così da evitare che lo strumento si muova durante l’esecuzione.
E non tirate il mantice quando togliete le fibbie di sicurezza.

46

CONOSCENZA DELLO STRUMENTO.
Prima di inoltrarvi nello studio della fisarmonica, dovete esaminare dettagliatamente gli elementi che la compongono. Questa procedura è indispensabile per comprendere la qualità del suono. Eviterete di commettere errori, soprattutto se siete ai primi passi.
Nella parte sinistra dello strumento si trova l’armonica, con una serie di bottoni. Questi consentono la diversa uscita dell’aria, prodotta dal movimento del mantice della fisarmonica. Servono, quindi, a regolare la tonalità del suono generato con la tastiera.
Uno degli errori più comuni consiste nell’acquistare una fisarmonica delle dimensioni sbagliate.
Per i bambini, consigliamo uno strumento leggero, con un massimo di 25 tasti e 12 bottoni. I principianti, invece, possono utilizzare una fisarmonica a 48 bottoni. Non risulta particolarmente ingombrante e permette di eseguire molte melodie.

Continua la lettura
56

SUONO.
Gli spostamenti sulla bottoniera devono essere veloci. Inoltre, dovete aprire e chiudere il mantice della fisarmonica con movimenti regolari, così da produrre un suono limpido e costante.
Una delle procedure più complicate consiste proprio nel calibrare l’uscita dell’aria con il suono degli accordi e della tastiera.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per la corretta manutenzione della fisarmonica, riponetela in un luogo fresco ed asciutto. Pulitela con un panno morbido, così da non danneggiare il rivestimento esterno in cera.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Musica

Come accordare una fisarmonica

Il suono della fisarmonica è avvolgente ed armonioso. Tutte le sue vibrazioni coinvolgono l'orecchio degli ascoltatori. La fisarmonica è uno strumento che anche da solo suona delle melodie bellissime. Una fisarmonica si compone di tre parti. Due sono...
Danza

Origini e storia del tango argentino

Il Tango argentino è un'espressione artistica e popolare, la cui diffusione si ebbe verso la fine dell'800 soprattutto nei bassifondi e nelle case di tolleranza. Le sue origini e la sua storia si ricollegano all'utilizzo di uno strumento antico progettato...
Musica

Come suonare il piffero

Un po' tutti ricordiamo le dolci e incantevoli melodie suonate dal pifferaio magico, una domanda che molti si pongono, soprattutto coloro che già conoscono la musica è: come ripetere quei magnifici suoni? Come ripercorrere perfettamente le note di quella...
Danza

Come ballare la polka

La polka è un ballo originario del '800 diffuso nella zona della Boemia; secondo la leggenda fu un musicista a vedere accidentalmente una contadina cantare, ballando la polka e a rimanere ammaliato. Lo stesso musicista porta il ballo presso le Corti...
Musica

Come suonare la tarantella napoletana

Sapere suonare delle musiche di origini molto antiche che accompagnano balli tradizionali è il sogno di numerosi musicisti, ma non sempre è un impresa semplice da adempiere in quanto l'utilizzo degli strumenti tipici non è di facile apprendimento....
Danza

Come imparare a ballare il valzer

Il Valzer rappresenta un ballo in ritmo ternario fondato in Austria e precisamente nella città di Vienna, come evoluzione del Ländler. L'effettivo padre di questa danza fu il compositore Johann Baptist Strauss, il quale lo fece affermare prima nel territorio...
Musica

La musica folk pugliese

Tutte le regioni hanno una propria tradizione culturale e musicale che varia a seconda delle diverse influenze ricevute. La musica folk pugliese è indubbiamente una delle più conosciute non solo in Italia ma anche in tutto il mondo. Si tratta di una...
Musica

Come suonare l'Organetto

L'organetto è uno strumento classico utilizzato spesso e volentieri durante le feste di paese o nelle funzioni religiose. Nasce da un'idea sviluppata in Austria e poi diffusa nel resto dei continenti, fino a diventare tra gli strumenti più suonati al...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.