Recitazione: tecniche per piangere

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

A volte ci potrebbe essere la necessità di voler sottolineare un nostro particolare stato emotivo di tristezza, che trovi libera manifestazione nel pianto. Ci potrebbe dunque capitare di dover piangere per lavoro se siamo a teatro, ma anche di volerlo fare per metterci alla prova e per valutare le reazioni degli altri. Sembrerebbe cosa non facile ma piangere a comando è possibile! Ci sono piccoli suggerimenti e utili tecniche che aiutano a fingere di piangere spontaneamente, quando magari l' occasione lo richiede e non necessariamente siamo impegnati in prove di scena di recitazione. Vediamo insieme alcune semplici tecniche di recitazione, applicabili sia nella vita reale che in quella teatrale.

26

Provocare irritazione agli occhi

Un modo semplice per piangere facilmente è sicuramente quello di stropicciare e sfregare ripetutamente gli occhi con le dita o avvicinare semplicemente un dito alle nostre pupille, stando però ben attenti a non farlo entrare direttamente negli occhi. Fare ciò provoca un senso di bruciore, irritazione e arrossamenti naturali intorno alla zona interessata, inducendo la lacrimazione spontanea. Piangere diventa così un gioco da ragazzi con un risultato molto convincente.

36

Usare una cipolla

Il metodo più conosciuto e vecchio, funzionale al 100%, è certamente quello di ricorrere all' uso di una cipolla non lavata e iniziare a tagliarla; quest' ultima comincia a liberare gas e la conseguente reazione dell' inalazione è la formazione delle lacrime, che iniziano a scendere giù, copiose e in modo naturale. Piangere è normale in questo caso, proprio come capita spesso quando siamo impegnati in cucina ai fornelli e stiamo pelando le cipolle per preparare i nostri piatti.

Continua la lettura
46

Pensare a cose tristi

Se si prova a entrare con convinzione in uno stato emozionale triste, l' obiettivo dell' arrivo del pianto liberatorio è presto raggiunto. Bisogna mantenere uno sguardo fisso e veicolare i nostri pensieri con la massima concentrazione verso tutto quello che ci turba, che ci fa soffrire, che ci addolora, provocando un grande dispiacere. Aggrapparci coi pensieri della mente a immagini o ricordi traumatici suscita la reazione di un pianto suggestionale, conseguente e immediato.

56

Utilizzare induttori di lacrime

Una tecnica pratica che ha un riscontro immediato è l' utilizzo di induttori di lacrime quali stick e spray al mentolo o unguenti speziati, applicati o vaporizzati in zona perioculare. Ricorrendo all' aiuto di questi prodotti il risultato è garantito. Le lacrime presto fuoriescono dagli occhi, scatenate dal bruciore e dall' irritazione dal contatto quasi ravvicinato, scivolando rapidamente sul volto e facendo raggiungere l' effetto scenico desiderato e molto realistico.

66

Esporsi a correnti d' aria

Un altro metodo efficace per piangere volutamente è quello di esporsi in modo prolungato e ripetuto a correnti d' aria, come potrebbero essere quelle prodotte da un ventilatore, posto a distanza ravvicinatissima. Tenere gli occhi ben aperti il più a lungo possibile, guardando dritto nella direzione della corrente, provoca un leggero bruciore e scatena il pianto, così indotto e il raggiungimento dello scopo preposto. E dopo aver appreso queste semplici tecniche per piangere, bisogna solo andare in scena!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Recitazione

Recitazione: tecniche di improvvisazione teatrale

Qualora foste interessati al teatro e vorreste provare a cimentarvi con copioni e palcoscenico, sappiate che la recitazione non si basa soltanto su un testo prestabilito, chiamato appunto copione. Esistono, infatti, tutta una serie di tecniche di recitazione...
Recitazione

Recitazione a soggetto: le tecniche fondamentali

La recitazione a soggetto è quella tecnica che permette agli attori di stare sul palcoscenico senza un vero e proprio copione da ripetere ma inventano sul momento dialoghi e colpi di scena. Si tratta di un metodo le cui tracce risalgono ad Aristofane...
Recitazione

Come scegliere un corso di recitazione

Vi entusiasma l'idea di trasformarla in una professione vera e propria? Avete una passione reale per la recitazione? Frequentare una scuola di recitazione, non basterà a plasmare in maniera automatica degli attori o attrici, ma potrà offrire le necessarie...
Recitazione

5 consigli per la la scelta di un corso di recitazione

I motivi che conducono alla scelta di un corso di recitazione possono essere diversi. E non tutti necessariamente legati al desiderio di diventare un attore. A volte lo stesso lavoro svolto richiede una buona capacità di comunicazione. Oppure l'esigenza...
Recitazione

Recitazione: i migliori corsi in Italia

La recitazione rappresenta un'arte che si perde nella notte dei tempi. Il ruolo dell'attore parte, come tutti quanti i lavori, dalla scelta di un'ottima scuola nella quale formarsi accuratamente. Essere un buon attore presuppone lo sviluppo di quella...
Recitazione

Recitazione: 5 regole per un pianto credibile

La recitazione è una delle più antiche e nobili forme d'arte, che da sempre affascinano l'uomo. Molti sognano di recitare in un film hollywoodiano o in una commedia a Broadway. Ma per poter recitare servono doti spiccate e rare, oltre ad anni di esercizi...
Recitazione

5 motivi per studiare recitazione

Ci sono tante persone che hanno il sogno della carriera cinematografica, televisiva o teatrale. Certamente non è facile entrare nel mondo dello spettacolo, ma altrettanto non è impossibile. Con tanto impegno e tanta forza di volontà insieme a determinazione...
Recitazione

Come affrontare la prima recitazione a teatro

Quando si sceglie di intraprendere un corso di recitazione, bisogna mettere in conto che bisognerà mettersi molto in gioco. Considerando che a tutte le età si può iniziare, in quanto non ci sono limiti. Ma oltre questo, tutti possono farlo, anche le...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.