Registrare una demo

tramite: O2O
Difficoltà: media
19

Introduzione

Al giorno d'oggi, decidere di registrare un "CD Demo" della propria band o del proprio progetto musicale può essere un trampolino di lancio per diversi motivi. Gli stessi motivi per i quali decideremo di intraprendere una strada piuttosto che un'altra nella registrazione delle nostre produzioni musicali. Basandoci sul presupposto che non vogliamo ottenere un buon risultato, vedremo quali soluzioni trovare. Nella seguente guida vi spiego come registrare una Demo.

29

Occorrente

  • Portable Recorder
39

Per prima cosa dobbiamo decidere come registrare. Se abbiamo intenzione di registrare una Demo per noi stessi, opteremo per una registrazione più "naturale".
Se invece la Demo viene destinata ad attività di promozione per locali, agenzie di booking o amici va migliorata. Poiché la versione naturale risulterà un po' deludente al momento dell'ascolto. Pertanto, cercheremo di registrare un prodotto che potrà successivamente essere rilavorato. Oppure modificato, per aggiungere un po' di pepe al nostro sound.
Infine, se dobbiamo registrare per qualche produttore, è opportuno cambiare metodo. Le motivazioni di questa scelta dipendono da una Demo ad impatto più veloce ed immediato.

49

A questo punto possiamo le attività della Demo. Quindi chiuderci in "studio" e registrare finalmente le nostre amate produzioni!
Analizzeremo quindi tre casi che racchiudono nelle loro varianti la gran parte delle tecniche di registrazione moderne. Saremo liberi di scegliere se adottare singolarmente ogni opzione. Oppure se miscelare parte delle tre per ottenere un prodotto più conforme alle nostre esigenze.

Continua la lettura
59

Iniziamo con la ripresa stereofonica. Questo tipo di registrazione viene effettuata attraverso dei "Portable Recorder" (acquistabili per poche centinaia di euro o magari presi in prestito dall'amico di turno!), oppure tramite una coppia di microfoni a condensatore (chiamati anche "panoramici"). In questo caso avremo bisogno di una scheda audio esterna (con phantom power per alimentare i nostri microfoni) e di un computer con una qualche forma di software in grado di registrare più canali contemporaneamente.
Posizioneremo i microfoni in maniera opportuna, in modo da catturare un'immagine stereofonica della nostra esecuzione.
In entrambi i casi è di fondamentale importanza la stanza dove andremo ad effettuare la registrazione. Il pregio di questa registrazione sarà nella naturalezza e chiarezza del nostro brano. Sfortunatamente però non saremo in grado di apportare alcuna modifica in post-produzione, ad eccezione di una leggera compressione ed equalizzazione.

69

Proseguiamo eseguendo la multitraccia in presa diretta. Per "presa diretta" si intende, come nel caso precedente, una registrazione di tutti gli strumenti che suonano contemporaneamente e magari nello stesso ambiente. Solo che questa volta ci attrezzeremo di diversi microfoni, mixer, scheda audio e computer.
In base alla scheda audio in nostro possesso, decideremo se registrare diversi gruppi di strumenti insieme (ad esempio 2 canali batteria, 1 canale strumentale e 1 canale voce) o se registrare direttamente un L+R del nostro mix.
Utilizzando questa tecnica saremo in grado di equalizzare e bilanciare i volumi dei singoli microfoni per poi registrarli.
Il pregio di questa "ripresa" risulta nella possibilità di enfatizzare o meno determinate componenti del nostro sound. Per contro però, non avremo ancora la possibilità di effettuare una post-produzione completa, se non per eccezione delle solite compressioni ed eq.

79

Infine, usiamo la multitraccia in multisessione. Questo è l'approccio con il quale vengono registrati la quasi totalità dei CD in ambito professionale. Pur non utilizzando la stessa attrezzatura costosa e di qualità, potremmo imbarcarci in questa impresa ardua e complicata.
Ogni strumento registra la proprio parte di brano singolarmente (seguendo una traccia guida pre-registrata attraverso una delle tecniche precedenti) e registra quante più traccie possibili e/o necessarie.
Come facilmente intuibile, questo approccio risulta il più versatile: in fase di post-produzione avremo un controllo completo della nostra registrazione e potremo ricostruire il nostro brano nelle singole componenti con libertà. Ovviamente però richiede dimestichezza e competenza nelle varie fasi della registrazione e post-produzione.

89

Guarda il video

99

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Eseguire i passaggi in modo corretto
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Musica

Come registrare la chitarra acustica

Una delle sfide principali quando si registra con la chitarra acustica, è di catturare un buon equilibrio tra i diversi rumori che si producono. La chitarra acustica è uno strumento musicale che è in grado di amplificare il suono prodotto dalle corde...
Musica

Come Registrare Un Rullante

Quello della musica è un mondo a dir poco incantevole che ci racconta diverse storie con la sola combinazione di 7 note, unite a suoni accessori, variazioni, scale e arrangiamenti di vario tipo. Per creare nella nostra mente delle immagini suggestive...
Musica

Come registrare la cassa della batteria

In questo articolo vedremo come registrare la cassa della batteria. Quest'ultima, insieme al rullante, è la parte maggiormente importante della batteria. Essa manda infatti potenza ed andamento a qualsiasi brano. È assolutamente importante fare delle...
Musica

Come registrare un video-tutorial per uno strumento musicale

Come si registra un video-tutorial? Cos'è e cosa lo rende così diffuso? Il video tutorial è molto diffuso anche in ambito musicale per l'apprendimento delle tecniche per suonare uno strumento. Anche i musicisti più esperti possono attingere al video...
Musica

Come iniziare a rappare

Se siamo amanti dei vari genere musicali e ci piacerebbe riuscire ad interpretarne correttamente uno, per prima cosa dovremo cercare delle guide che ci mostrino quali sono tutte le varie particolarità del genere che abbiamo scelto. In questo modo potremo...
Musica

Come utilizzare al meglio la loop station

Quante volte vi sarà capitato di andare ad un concerto e di vedere vicino al cantante, di solito, uno strano aggeggio posizionato in basso che di tanto in tanto manipola per modificare l'effetto del sound? Sicuramente qualcuno di voi ci avrà fatto caso...
Musica

Come creare una loop station

La loop è quel particolare effetto acustico che lo strumentista può riprodurre ininterrottamente all’interno di un brano. E’ possibile creare un effetto loop mediante specifici software, nastri o campionatori. L’effetto loop si ottiene tramite...
Musica

Come proporre la propria musica

Il mondo della musica è un mondo affascinante, ma anche difficile ed attraente per molti giovani, i quali vi si avventurano seguendo questo sogno fino al punto di comporre un album, o semplicemente qualche brano. Ma servirebbe anche sapere come trovare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.