Ricettario: i vari tipi di tempere

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Quando si parla di arte non si può non parlare della pittura. Se ne conoscono tante tecniche ma sicuramente fra le più antiche e conosciute, è la pittura a tempera. La parola è di origine latina e significa temperare o meglio mescolare. Per i meno esperti e appassionati di pittura, esiste un vero e proprio ricettario e tutti i vari tipi di tempere.

27

Occorrente

  • Tempere, pennelli, tele e tavolozza.
37

Tempera ad uovo

Abbiamo quindi detto che la pittura a tempera si ottiene dal mescolamento di vari e diversi ingredienti. Essa consiste quindi nel preparare un colore con pigmenti in polvere ed emulsionarlo con essi e con acqua. In genere gli ingredienti possono essere uovo, caseina, colle animali, gomme vegetali ed amidi. Per quanto riguarda invece altri tipi di pittura a tempera con la miscela di parti insolubili, vengono utilizzati prevalentemente oli. Tra essi ricordiamo quello di lino, noce e papavero e ancora resine, cere e lacche.

47

Tempere ad olio

Esistono diverse tipologie di tempere, seconda delle sostanze utilizzate, all’ uovo, alla caseina, alla gomma etc. E le stesse possono essere macinate come tempere “magre” o “grasse”. Per la tempera magra, il diluente utilizzato è sempre l’acqua, mentre per la tempera grassa, può essere lo spirito di trementina, in quest'ultima c'è prevalenza di parti oleo resinose. La caratteristica delle tempere, rispetto a i colori ad olio, è quella di asciugare molto più rapidamente. Essa ha, inoltre, tinte maggiormente resistenti e stabili nel tempo. Di contro ha lo svantaggio di variare di tono di colore dal momento della stesura a quello dell'asciugatura. Esistono pitture a tempere simili a quelle ad olio. Esse sono quelle verniciate e quelle dette non verniciate. Queste ultime hanno l'aspetto più piatto ed opaco. La pittura a tempera affonda le sue radici nell’ arte delle antiche civiltà, tra cui ovviamente l' Egitto, la Cina, l'India il Giappone e l’America centrale. Infatti, la maggior parte delle opere a pittura sparse nel pianeta, sono state realizzate con tempere di qualche tipo.

Continua la lettura
57

Tempera a cera

In Europa il suo maggior utilizzo e conoscimento, è stato nel medioevo, anche se poi sono state a poco a poco sostituite da pitture ad olio ma per molti anni sono state utilizzate le due tecniche contemporaneamente. I vari tipi di tempera sono all'uovo, a colla e a cera. Per la prima si mescola l'uovo con i colori e questa tecnica è indicata per dipingere su superficie come muro, tavola o ferro. La seconda si ottiene mescolando i pigmenti di colore con colle animali ed essa è molto luminosa, anche se non perfetta ed è indicata per la pittura di piccoli formati. Infine l'ultima la si ottiene dalla miscela di colore, cera e resine ed è sicuramente una pittura molto più resistente, perfino all'umidità.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Scegliete prima la superficie sulla quale andrete a dipingere e poi in base ad essa e alla sua composizione, preferite le tempere più adatte alle vostre esigenze. Una scelta accurata va' anche all'uso dei pennelli e alle loro dimensioni.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Lavoretti per bambini con le tempere

Giocare insieme ai bambini è un metodo educativo e divertente. Renderli partecipi facendo con loro dei lavoretti insieme, è un modo per farli divertire. In questo caso si possono realizzare tantissimi lavoretti. L'idea di realizzare qualcosa insieme...
Arti Visive

Errori da evitare nell’uso delle tempere

Se avete voglia di cimentarvi in una nuova tecnica artistica che vi permetta di dipingere dei quadri meravigliosi e originali, non c'è nulla di meglio che utilizzare i colori a tempera. I colori a tempera, sono piuttosto semplici e pratici da utilizzare...
Arti Visive

Come dipingere una rosa con le tempere

Ed eccoci qui, a proporre un nuovo articolo, mediante il quale cercare di capire cosa e come dipingere, una rosa, con l'utilizzo delle tempere.ub">Sono davvero in tanti coloro i quali, amano dipingere e lo utilizzano come un vero e proprio hobby, tramite...
Arti Visive

Come realizzare il color ghiaccio con le tempere

I colori si suddividono in due grandi categorie: i colori caldi e i colori freddi. Fanno parte del primo gruppo le tinte che suggeriscono una sensazione di calore come il rosso, l'arancione e il giallo mentre i colori freddi sono quelli che suggeriscono...
Arti Visive

Come dipingere delle strisce decorative con tempera e farina

Se in occasione di una festa abbiamo bisogno di creare delle decorazioni, possiamo farlo semplicemente riciclando fogli di carta e persino pagine di giornali o di riviste. Nello specifico si tratta di colorarle, utilizzando delle tempere e della farina;...
Arti Visive

Come preparare il colore verde con le tempere

Con i colori primari (giallo, rosso e blu), si possono andare a creare tutte le altre tinte della tavolozza e anche in modo migliore. Per preparare il colore verde con le tempere, infatti, c'è solo bisogno del giallo e del blu. Si può anche determinare...
Arti Visive

Come creare tutti i colori con le tempere

Per dipingere un quadro con i colori a tempera, non occorre acquistare tutte le tonalità che ci occorrono: ti basterà acquistare i colori primari, ossia il rosso magenta, il blu e il giallo, più il bianco ed il nero. Mescolandoli tra loro potrai ottenere...
Arti Visive

Come preparare la tempera al tuorlo d'uovo

La tempera a uovo è un’invenzione tutta italiana ideata e perfezionata dai pittori del Quattrocento. Se ne sono serviti un po’ tutti gli artisti dell’epoca fino al Seicento per dar vita alle loro straordinarie opere. Ad esempio: Giotto ha dipinto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.