Riparare i graffi sulla chitarra

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Come per ciascuna cosa anche gli strumenti musicali sono soggetti ad usura. Se si prende in considerazione che la chitarra è uno strumento spesso fatto in legno, tale è soggetto, a urti continui, grazie al fatto di essere uno strumento mobile. I graffi sono perciò praticamente all'ordine del giorno, e quando diventano tanti, fanno perdere di valore al vostro strumento. Per quanto tale lavoro di ripristino possa sembrare costoso ed anche molto laborioso, realmente, occorrerà procurarsi gli occorrenti esatti in modo da poter riparare la vostra chitarra in modo autonomo, e cioè senza che vi serva spendere una quota smisurata restaurando appunto nel suo specifico. Continuate la lettura per capire come riparare i graffi sulla chitarra. Buon lavoro!

26

Occorrente

  • pasta lucidante
  • panni in micro fibra
36

Procedura con prodotto e panno asciutto per la riparazione

Per procedere dovrete mettere un po' di prodotto sopra al panno asciutto, non esagerando, poi dovrete cominciare a strofinare la superficie, con movimenti circolari, in modo delicato, facendo maggior pressione sulle zone maggiormente rovinate. Il movimento regolare e circolare, vi darà la possibilità di stendere il componente in maniera omogenea, sopra tutta la superficie. Successivamente dovrete lasciare agire il prodotto, per circa due ore, finché si assorbirà del tutto, fino all'assorbimento completo.

46

Levigate la parte ruvida in modo che diventi liscia

Se vedete e se quindi riconoscete che sono presenti dei graffi abbastanza pungenti e ruvidi, sarà bene prima passare una mano con la carta vetrata. Vi consigliamo di fate tale operazione manualmente ed in modo delicato: lo scopo sarà quello di rendere la parte più ruvida, liscia, e per fare questo vi converrà fare tale operazione a mano, in modo da non rischiare di perdere troppo tempo. Infine dovrete controllare lo stato di ruvidità con il dito, e successivamente potrete passare con la pasta lucidante.

Continua la lettura
56

Passate la prima mano della pasta lucidante

A questo punto dovrete passare la prima mano della pasta lucidante. Continuate quindi con la seconda mano. Dovrete sempre seguire lo stesso procedimento che avrete fatto durante la prima stesura ed anche lo stesso tempo di asciugatura. Dopo di esso potrete passare sopra con un panno, meglio ancora se fosse in materiale di micro fibra, che deve essere pulito ed asciutto, facendo in modo di togliere i residui di pasta lucidante rimasti sopra l'apparecchio. Una volta che avrete fatto questa operazione, vedrete che la vostra chitarra sarà tornata come nuova e pronta per essere usata, tutto questo senza aver speso troppo e in un tempo breve abbastanza.

66

Portate la vostra chitarra da un liutaio oppure da un negozio specializzato se le scalfitture ed ammaccature sono enormi

Se la chitarra ha varie scalfitture oppure ammaccature e se in particolare essi sono molto profondi, vi consigliamo di portarla da un liutaio oppure in un negozio specializzato nella riparazione di strumenti musicali. Il prezzo dipenderà dall'entità del danno, infatti in certi si dovrà togliere la laccatura vecchia facendola nuovamente e questo richiederà, una spesa maggiormente elevata ed anche un tempo medio lungo di lavorazione. Una volta però che l'avrete sistemata ritornerà come nuova, acquistando un valore maggiormente elevato.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Come dipingere una chitarra

Se stai guardando la tua chitarra e la trovi triste, smunta e banale sei nel posto giusto! Le molte ore passate insieme hanno intaccato ormai il suo aspetto e non sai come fare? Non disperare! Rimediare a questo problema non è poi così difficile. Basta...
Musica

5 consigli per acquistare una chitarra

Gli amanti della musica, di qualunque genere essa sia, sognano di avere in casa uno strumento. Alcuni sanno anche suonarlo e sono alla ricerca di un modello con cui esercitarsi al meglio. Nel caso della chitarra, il campo di scelta è piuttosto ampio,...
Musica

Guida alla scelta della chitarra

Scegliere la chitarra giusta non è così semplice come potrebbe sembrare. Al giorno d'oggi sono reperibili tantissimi prodotti in commercio di varie tipologie, pertanto la scelta può rivelarsi davvero difficile. Ogni modello di chitarra, infatti, prevede...
Musica

Manutenzione della chitarra acustica

La chitarra acustica è uno strumento musicale davvero bello, sia da vedere che da suonare. Spesso, però, si fa presto a dire "ho una chitarra" e magari la si tiene invece in condizioni non propriamente ottimali che potrebbero compromettere tutto lo...
Musica

Come amplificare la chitarra acustica

La chitarra e uno degli strumenti più classici e diffusi a livello mondiale. Esistono principalmente tre tipologie di chitarra: classica, elettrica ed acustica. La prima è in grado di riprodurre il suono solo ed esclusivamente con un movimento delle...
Musica

I 10 segreti utili per suonare la chitarra

L'approccio al mondo della musica è parecchio difficoltoso, soprattutto quando non si ha molto tempo da dedicare allo studio degli strumenti. Se avete acquistato una chitarra e volete imparare a suonare questo particolare e meraviglioso strumento, di...
Musica

Come esercitarsi con la chitarra

Studiare musica è la passione di molti, tutti più o meno ad una certa età abbiamo sentito il desiderio di imparare a suonare uno strumento musicale, e quello che più appassiona i giovani è certamente la chitarra. Uno strumento affascinante e che...
Musica

Come suonare le note sulla chitarra

Se si decide di imparare a suonare la chitarra con un certo criterio e dedizione, uno degli scogli iniziali è apprendere la posizione delle note sul manico della nostra chitarra. Non si tratta di una pratica particolarmente difficile, ma è necessaria...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.