Romanzo: "Orgoglio e Pregiudizio" di Jane Austen

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

"Orgoglio e Pregiudizio" è il romanzo più conosciuto di Jane Austen. Si tratta di una storia d'amore, dove prevalgono l'orgoglio e i pregiudizi dei personaggi. I protagonisti sono la famiglia Bennet e le sue cinque figlie, in particolar modo Elizabeth, e il signor Darcy, con un passato misterioso. Dapprima Lizzy prova una forte antipatia per l'uomo. Questa antipatia con l'andare del tempo si trasforma in un amore travolgente, ma non privo di sofferenze. Una deliziosa lettura che ti porta a sognare ad occhi aperti, tra le appassionanti storie amorose e i sotterfugi che compongono questo magnifico libro.

25

Il libro comincia con la presentazione della famiglia Bennet e della signora Bennet, che non essendo riuscita ad avere un figlio maschio che potesse ereditare la loro dimora di Longbourn nell'Hertfordshire, occupa il suo tempo a trovare un marito alle sue cinque figlie. Con l'arrivo a Netherfield del signor Bingley, la signora Bennet cerca in tutti i modi di convincere suo marito, il signor Bennet, a parlare con questo ragazzo ed a presentargli le sue cinque giovani: Lizzy, Mary, Catherine, Lydia e Jane. Dapprima il marito si rifiuta, offendendo la moglie che decide di non rivolgergli la parola finché non si fosse presentato davanti al signor Bingley. La signor Bennet e le sue figlie vanno in centro per fare delle compere, incontrando quasi per caso il signor Bingley.
Tornate a casa, fanno presente al loro padre dell'incontro avvenuto, ma il marito informa le giovani e la moglie di essere andato a trovare Bingley e di avergli parlato di loro.

35

Grazie a Sir Lucas, le figlie riescono a presentarsi al tanto acclamato signor Bingley, a sua sorella Caroline e al misterioso signor Darcy. Lizzy conoscerà il signor Darcy in modo spiacevole, sentendo l'uomo definirla come una ragazza "appena passabile". Elizabeth reagisce con ironia. L'antipatia di Lizzy nei confronti del signor Darcy aumenta con l'arrivo dell'ufficiale Wickham. Questo rivela di conoscere molto bene il signor Darcy e che, in passato, era stato privato dell'eredità che gli spettava di diritto. Il signor Bingley parte improvvisamente insieme al signor Darcy, senza dire niente a nessuno; lascia solo una lettera scritta indirizzata a Jane, dove le spiega il motivo della partenza inaspettata per alcuni problemi di lavoro.

Continua la lettura
45

Lizzy parte per Rosings, verso la dimora di suo cugino. Durante la permanenza a Rosings, conosce la zia del signor Darcy. Darcy è ospite presso la tenuta della zia e si ritrova davanti Lizzy. Susseguirono altri incontri tra i due, nei quali Darcy si riscopre perdutamente innamorato di lei. Allora egli le dice tutto quello che prova, ma la ragazza lo rifiuta, rivelandogli con tono duro ciò che ha scoperto grazie al signor Wickham. Darcy cerca di ribattere, ma senza avere un gran successo. Il giorno seguente, egli scrive una lettera di chiarimento, informando Lizzy del vero motivo per cui Wickham ha detto quelle cattiverie nei suoi confronti: egli è conosciuto come truffatore, che in passato ha cercato di sposare con l'inganno la sorella del signor Darcy, Georgiana, per poter usufruire delle 30.000 sterline che spettavano alla futura sposa. Lizzy, leggendo la lettera, rimane stupita: non può credere alle parole di Darcy. Sentendosi sciocca e stupida, comincia a provare simpatia nei suoi riguardi e i suoi sentimenti iniziò a cambiare. I due tornano alle rispettive case.

55

In seguito Lizzy partirà di nuovo diretta nel Derbyshire, vicino all'abitazione dei Pemberley, dimora del sigor Darcy, convinta che il padrone non sia in casa. Vi si reca per una visita di piacere, ma durante quest'ultima i due s'incontrano. Lei nota che i modi freddi e rudi del signor Darcy sono cambiati. Cresce così in lei una forte ammirazione per l'uomo. Mentre la donna lotta con i suoi sentimenti, giunge notizia che Lidya sia scappata a Londra con Wickham, che la vuole prendere in moglie. Lizzy torna a Longbourn, spaventata per le decisioni della fanciullina. Fortunatamente, questo scandalo viene archiviato grazie ad un matrimonio di convenienza. All'inizio si pensa che esso sia stato celebrato grazie agli zii di Lizzy, che il signor Wickham sia stato generosamente pagato per sposare Lidya e per mettere fine al disonore provocato dalla loro fuga. Si scopre, invece, che è stato il signor Darcy a porre fine a tali avversità. Poco tempo dopo, il signor Bingley ritorna a Longbourn con Darcy. Dopo qualche giorno, il signor Bingley chiede la mano di Jane, che accetta felice. Lizzy, nel frattempo, riceve una visita inaspettata da Lady Catherine De Bourgh, la quale teme che lei sia fidanzata con il signor Darcy. La fanciulla nega. Lady Catherine cerca quindi invano di far promettere alla giovane che mai si sarebbe coniugata con suo nipote. Darcy viene a sapere dell'accaduto ed è sicuro dell'ardore che Lizzy prova nei suoi riguardi. Il giorno successivo all'incontro, si reca insieme al signor Bingley alla residenza dei Bennet, chiedendo la mano di Lizzy. Questa volta la ragazza accetta di sposare Darcy, con la benedizione di suo padre.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Letteratura

Daniel Pennac: biografia e opere

Daniel Pennac (vero nome Daniel Pennacchioni, nato nel 1944 a Casablanca, Marocco) è uno scrittore francese. Ha ricevuto il Prix Renaudot nel 2007 per il suo saggio Chagrin d'école. Daniel Pennacchioni è il quarto e ultimo figlio di una famiglia corsa...
Arti Visive

Come disegnare i paperi Disney

Paperino è uno dei personaggi più simpatici mai creati dalla Disney. Di sicuro, è uno dei più sfortunati ed irascibili, ma è davvero difficile trovare qualcuno a cui questo papero stia antipatico. Di seguito andremo a vedere insieme come disegnare...
Danza

Guida al balletto Lo schiaccianoci

È passato più di un secolo da quando Lo Schiaccianoci fu rappresentato per la prima volta nel 1892 e da allora il balletto russo ha conosciuto una fama senza tempo. Anche se all'epoca non ebbe il giusto riconoscimento, con il passare degli anni la sua...
Recitazione

Alberto Sordi: vita e filmografia

Alberto Sordi è stato uno dei più apprezzati e popolari attori della commedia italiana e romana; doppiatore di successo, diede la voce a numerosi personaggi tra cui Oliver Hardy; fu attore teatrale e di rivista. Ha ottenuto, durante la sua vita, successi...
Letteratura

Come scrivere una lettera in base alle circostanze

Con l'avvento della posta elettronica, sta diventando sempre meno comune scrivere lettere, ma le poche lettere che vengono scritte, probabilmente sono molto importanti, come ad esempio: le domande di lavoro, i questionari o i sondaggi che fanno parte...
Letteratura

I 10 migliori libri horror

I libri horror sono un genere di lettura molto apprezzato. Questi spesso vengono tratti dai film che raccontano una storia analoga. Ovviamente, il libro riesce a trasmettere sensazioni più forti, rispetto alla visione. Infatti, spesso si preferisce prima...
Letteratura

I 5 libri migliori di sempre

Con l'arrivo dell'estate e delle vacanze, ci ritroviamo tutti a cercare il libro perfetto da leggere sotto l'ombrellone. Succede spesso però, che spulciando tra i vari titoli in libreria o cercando su internet, non si arrivi mai a una scelta definitiva;...
Letteratura

I migliori scrittori americani di oggi

La letteratura contemporanea, malgrado l'insidia condotta dai nuovi media e dai social network, che veicolano indubbiamente nuove modalità di leggere e scrivere, è viva, fervida e ricca di autori di notevole spessore. In questo panorama attuale, gli...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.