Scultura: i principali esponenti del 700

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La scultura offre un panorama immenso di opere e artisti. Se molto noti sono il 1500 e il 1600 come periodi in cui la civiltà occidentale ha conosciuto un susseguirsi particolarmente florido di opere artistiche e scultorie, è altrettanto vero che anche il 1700 rappresenta una nota fondamentale per il mondo artistico. Andiamo subito a vedere quali sono i principali esponenti della scultura del 700.

26

Guillaume Coustou (1677-1746).

Guillaume Coustou è ricordato come uno dei più grandi scultori del 1700, nonché esponente di grande talento dell'arte barocca. La sua fama si lega principalmente alla grande scultura in marmo "I cavalli di Marly". Quest'opera, che fu inizialmente progettata per il castello di Marly, venne spostata nel 1794 all'ingresso degli Champs-Élysées, su Place de la Concorde. Oggi risiede al Louvre di Parigi.

36

Jean-Baptiste Pigalle 1714-1786).

Tra i più noti artisti del 1700, Jean-Baptiste Pigalle ha caratterizzato le sue opere per avervi incorporato armoniosamente elementi tipici della scultura barocca e dell'arte neoclassica. Pigalle deve la sua fama alla sua opera più conosciuta, un Mercurio che si allaccia i calzari alati, una statuetta in marmo oggi in mostra al Louvre di Parigi.

Continua la lettura
46

Antonio Canova (1757-1822).

Famosissima è la sua opera "Amore e Psiche" che oggi è diventata, assieme alla Gioconda di Leonardo da Vinci, il simbolo stesso del museo Louvre di Parigi. Antonio Canova nasce nel 1757 a Possagno, in Treviso, ed è oggi ricordato come il più grande esponente della scultura neoclassica. Tra le pere più importanti si ricorda il Monumento Funerario di Clemente XIV, creato su commissione del papa stesso. Antonio Canova muore a Venezia nel 1822.

56

Louis-Francois Roubiliac (1695-1762).

Vissuto per la maggior parte della sua vita in Inghilterra, Louis-Francois Roubiliac era uno scultore nato in Francia ed è oggi conosciuto particolarmente per i suoi busti in marmo. Roubiliac si trasferisce a Londra nel 1730 circa, dove vi resterà fino al 1762, anno della sua morte. Da quel momento sarà ricordato come scultore particolarmente dotato ed esponente di spicco della scultura barocca.

66

Franz Xaver Messerschmidt (1736-1783).

Artista austriaco di origine tedesca, spesso indicato come il più espressionista tra gli scultori neoclassici, Franz Messerschmidt è noto soprattutto per le sue sculture di teste. Prodotte in piombo e alabastro, le teste di Messerschmidt sono state prodotte dallo scultore durante la sua malattia mentale. Molti critici d'arte ritengono che più di trattarsi di uno studio sulla fisionomia e l'espressività umana, le teste siano da considerarsi come un tentativo dell'artista di esorcizzare i propri demoni.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Canova: le principali opere

L'epoca del Neoclassicismo in ambito artistico vede tra i suoi maggiori esponenti il marchese Antonio Canova. Originario di Venezia, città che gli diede i natali nel 1757, Canova viene ricordato per la bellezza delle proprie sculture. Le linee sinuose...
Arti Visive

Breve storia dell'arte italiana

L'arte italiana è caratterizzata da mutamenti, che passano attraverso i vari secoli. Chiaramente, ogni epoca presenta un proprio stile, e le varie testimonianze sono giunte fino a noi. In questa guida tracceremo una breve storia di quella che è stata...
Arti Visive

Arte povera: storia, stile e maggiori esponenti

L'arte è una disciplina molto importante, perché ci permette di conoscere e comprendere alla perfezione tutte le opere realizzare dai vari artisti negli anni, collocandoli in particolari correnti artistiche che ci consentono di comprendere in maniera...
Arti Visive

Futurismo: storia, stile e maggiori esponenti

Il futurismo rappresenta uno dei movimenti più importanti e influenti dell'Italia del XIX secolo. Il fenomeno del futurismo non deve essere visto solo come un movimento letterario, ma come qualcosa di più grande che andò a modificare le più comuni...
Letteratura

Arte: i principali esponenti del neoclassicismo

Barocco e Rococò sono due correnti artistiche caratterizzate dallo sfarzo, dal lusso e dall'esagerazione. Il XVII secolo, infatti, fu oberato proprio da questo stile fantasioso, bizzarro e potente, il quale andò a scatenare, tra la seconda metà del...
Arti Visive

Arte: i principali esponenti del futurismo

Il futurismo, nasce in un periodo di grande fase evolutiva dove tutto il mondo dell'arte era stimolato da tanti fattori determinanti, principalmente: le guerre, la grande trasformazione sociale dei popoli, i grandi mutamenti politici, le nuove scoperte...
Arti Visive

Arte classica: storia, stile e maggiori esponenti

L' arte classica è una corrente che da sempre ha affascinato molti, simbolo di artisti che hanno espresso al meglio il proprio talento attraverso scultura, dipinti, architettura... Si delinea una corrente di tipo naturalistico/realistico, l'obbiettivo...
Arti Visive

La scultura Italiana : tecniche e materiali

Questa guida, in pochi e semplici passi, espone alcune tecniche particolari e tradizionali che vengono adoperate e sono state usate nel tempo per quanto riguarda la scultura italiana. Si tratteranno i materiali utilizzati un tempo e quelli utilizzati...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.