Scultura: i principali esponenti del Rococò

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Tra i vari stili che hanno segnato il percorso storico/culturale dell'umanità, bisogna dare una certa importanza al rococò. Le sue radici sono evidenziate nella prima metà del Settecento: mentre la corrente dell Barocco sta per giungere alla fine, in Francia si sviluppa un altro stile ornamentale, denominato Rococò e caratterizzato da molto sfarzo e decorazioni molto appariscenti. Fiori, ghiri gori, sfarzo e colori sono alla base di questo stile che ispirava ricchezza e benessere da tutti i pori. Nato dalle ceneri del tardobarocco, il Rococò prende le distanze dalle tinte fosche che avevano caratterizzato il Seicento e i primi decenni del secolo successivo e riporta nell'arte quel senso d'eleganza e di luminosità che per molto tempo era mancata. I motivi di questo stile hanno trovato espressione nella moda, nella pittura e nell'arredamento e, soprattutto, nella scultura. Quali sono, dunque i suoi principali esponenti?

24

Cominciamo subito questo percorso affascinante tra le bellezze del passato che hanno forgiato e sono state alla base della cultura di oggi. Per quanto riguarda la scultura, uno dei maggiori esperti fu sicuramente il parigino Etienne Maurice Falconet, la cui opera più famosa è certamente la scultura equestre posta al centro della piazza del Senato a San Pietroburgo, in Russia nota col nome di Cavaliere di bronzo, chiamata in questo modo proprio perché realizzata in bronzo. Egli visse tra il 1716 e il 1791 e, prima di diventare famoso in tutto il mondo, studiò accuratamente le opere del Bernini presenti nella sua nazione, soprattutto quelle site nella reggia di Versailles.

34

Un altro famosissimo e lodatissimo artista fu Edmé Bouchardon, connazionale di Falconet ma che, a differenza sua, fu anche architetto. Per buona parte della sua vita abitò a Roma, lavorò per il papato e per questo poté studiare accuratamente e molto da vicino la storia e le antichità presenti su tutta la penisola. Purtroppo alcune delle sue opere furono distrutte durante la rivoluzione, ma è ancora possibile ammirare la statua che fece del re Luigi quindicesimo.

Continua la lettura
44

Quelli che abbiamo appena elencato sono certamente dei grandi rappresentanti dello stile rococò, ma non sono soli. Infatti, alte rappresentanti sono qui elencati: il francese Nicolas Coustoun è nato a Lione nel 1658 e morto a Parigi nel 1733. Anche suo fratello, suo zio e suo nipote, infatti, erano degli artisti molto apprezzati e conosciuti. Egli realizzò la statua della pietà posta nella cattedrale di Notre-Dame.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Breve storia dell'arte italiana

L'arte italiana è caratterizzata da mutamenti, che passano attraverso i vari secoli. Chiaramente, ogni epoca presenta un proprio stile, e le varie testimonianze sono giunte fino a noi. In questa guida tracceremo una breve storia di quella che è stata...
Arti Visive

Scultura arcaica greca: i principali esponenti

La scultura greca arcaica si sviluppò tra il VI secolo a. C. e il 480 a. C., quando vennero distrutte le mura della città di Atene dai Persiani. La scultura greca arcaica si distingue in tre diverse correnti, in rapporto alle zone in cui si svilupparono:...
Arti Visive

Scultura: i principali esponenti del 700

La scultura offre un panorama immenso di opere e artisti. Se molto noti sono il 1500 e il 1600 come periodi in cui la civiltà occidentale ha conosciuto un susseguirsi particolarmente florido di opere artistiche e scultorie, è altrettanto vero che anche...
Arti Visive

Architettura: i principali esponenti del 700

Il Settecento fu un secolo caratterizzato da una grande alternanza di stili architettonici. Nei primi anni, infatti, era ancora in voga il Barocco, lo stile che aveva dominato il secolo precedente, che poi si evolse nel Rococò. Dalla seconda metà del...
Arti Visive

Canova: le principali opere

L'epoca del Neoclassicismo in ambito artistico vede tra i suoi maggiori esponenti il marchese Antonio Canova. Originario di Venezia, città che gli diede i natali nel 1757, Canova viene ricordato per la bellezza delle proprie sculture. Le linee sinuose...
Arti Visive

Arte povera: storia, stile e maggiori esponenti

L'arte è una disciplina molto importante, perché ci permette di conoscere e comprendere alla perfezione tutte le opere realizzare dai vari artisti negli anni, collocandoli in particolari correnti artistiche che ci consentono di comprendere in maniera...
Arti Visive

Futurismo: storia, stile e maggiori esponenti

Il futurismo rappresenta uno dei movimenti più importanti e influenti dell'Italia del XIX secolo. Il fenomeno del futurismo non deve essere visto solo come un movimento letterario, ma come qualcosa di più grande che andò a modificare le più comuni...
Arti Visive

Barocco: storia, stile e maggiori esponenti

La parola "barocco" definisce lo stile che predominò la cultura e l'arte del diciassettesimo secolo. Questo termine iniziò ad usarsi a partire dal XVIII secolo. Ma spesso soltanto negativamente, per indicare la pochezza di spirito, la leziosità e la...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.