Sergej Ejzenstejn: vita e opere

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Sergej Ejzenstejn, nato nel 1989 a Riga, nell’attuale Lettonia, è stato uno scrittore, sceneggiatore e soprattutto regista di origine sovietica. Figura di spicco nell’ambiente cinematografico, fu il padre del montaggio scenico, procedura tutt’oggi utilizzata nella post-produzione di film e filmati. La sua vita fu caratterizzata da un nomadismo artistico che gli permise di entrare in contatto con le più svariate realtà, dalle quali trasse ispirazione per i suoi capolavori cinematografici. Scomparì prematuramente all’età di cinquant’anni a causa di un arresto cardiaco durante un soggiorno a Mosca. Sono di seguito riportare le sue opere principali.

25

Oktjabr - Ottobre

Si tratta di uno dei lungometraggi più significativi ed influenti della storia del cinema. Commissionatogli dal governo sovietico in ricorrenza del decennale dalla Rivoluzione d’Ottobre, per la sua produzione, Ejzenštejn reclutò i veri protagonisti dell’accaduto al posto di attori, conferendo al suo lavoro una veridicità palpabile. Fu girato quasi completamente a Leningrado, e fu presentato il 20 gennaio 1928. È considerata l’opera nella quale il regista dimostra completamente il proprio estro, in quanto non gli fu sottoposta alcuna linea guida alla quale attenersi per girare il lungometraggio.

35

Lampi sul Messico

La pellicola ‘Lampi sul Messico’ fu pubblicata nel 1933. La storia è ambientata nello stato Sudamericano e le riprese furono finanziate dagli Stati Uniti d’America. Il protagonista della vicenda lavora in una fattoria ed è vittima dei soprusi del suo padrone, il quale arriva addirittura a violentare la sua fidanzata. Stanco dei maltrattamenti, il personaggio principale fugge, dedicandosi alla malavita. La sua esistenza termina nel momento in cui viene scoperto e sotterrato fino al busto e poi ucciso dal trotto di alcuni cavalli sulla sua testa.

Continua la lettura
45

La linea generale

Conosciuto anche con il nome di ‘Il vecchio e il nuovo’, questo lungometraggio risale all’anno 1929. La trama ruota attorno agli abitanti di un piccolo paese russo, stremato dalla miseria e dalla scarsa civilizzazione. A peggiorare la faccenda, inoltre, vi erano le continue e sempre più insistenti pretese dei Kulaki, classe di contadini che esigevano contributi economici dai cittadini. Per risollevare le sorti del paese, una donna del luogo tentò di organizzare una cooperativa per liberarsi dalle estenuanti pressioni dei prepotenti aguzzini. Nella pellicola si esaltano i valori della resistenza e della ribellione alle imposizioni.

55

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Kitagawa Utamaro: vita e opere

La guida di oggi verte sulla vita e sulle opere di Kitagawa Utamaro. Si tratta di un artista giapponese nato a Tokyo nel 1753 e quivi morto nel 1806. La sua arte si fonda essenzialmente sul disegno e sulla pittura. La sua maestria esplode nella rappresentazione...
Arti Visive

Piero della Francesca: vita e opere

È stata proprio la maniera dell'artista a influenzare particolarmente la successiva pittura italiana, grazie alle innovazioni prospettiche e ai giochi di colore decisamente all'avanguardia. Nella guida che segue, potrete leggere dunque la vita e le opere...
Arti Visive

Correggio: vita e opere

Correggio è il nome d'arte di un pittore italiano: Antonio Allegri, nato e morto proprio nella città di Correggio, in provincia di Reggio Emilia. È considerato uno dei maggiori esponenti della pittura del Cinquecento. Il suo stile è nato da uno studio...
Arti Visive

Andrea Mantegna: vita e opere più importanti

Andrea Mantegna è uno degli artisti più importanti nella scena dell'arte italiana che va dalla fine del Medioevo all'inizio dell'Età Moderna. L'eco delle sue ricerche si espanse per tutto il Rinascimento, coinvolgendo addirittura artisti come Leonardo...
Arti Visive

Pablo Picasso: vita e opere

Pablo Picasso è stato uno dei pittori più significativi del Novecento, è la sue opere sono universalmente riconosciute. Fu un artista mutevole e attraversò molti stili, la sua vita fu lunga ed avventurosa. Il suo nome è legato in particolar modo...
Arti Visive

Edward Hopper: vita e opere principali

Nato il 22 luglio del 1882 a Nyack, nei dintorni di New York, Edward Hopper iniziò la sua carriera come illustratore nella pubblicità, lavoro che, anche per il resto della sua vita, avrebbe continuato ad affiancare la sua attività di artista.Fin dai...
Arti Visive

Hayez: vita e opere

Francesco Hayez (Venezia 1791- Milano 1882) è stato un pittore italiano. Figlio di Chiara Torcellan e Giovanni, un pescatore, ultimo di 5 fratelli, venne adottato da una zia, a causa della poverissima famiglia. Il marito della zia, un antiquario, nota...
Arti Visive

Edvard Munch: le principali opere

Edvard Munch 1863-1944) è stato un artista norvegese, tra i primi a concepire l'espressionismo, un modo dell'artista di dipingere un quadro facendone prevalere l'emotività interiore. La sua vita è stata segnata da eventi tristi, come la morte della...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.