Specie di dinosauri carnivori

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Nonostante siano estinti da milioni di anni, i dinosauri hanno ancora un fascino senza tempo. Gli studi riguardo questi animali preistorici non sono ancora oggi conclusi, dato che ogni nuovo ritrovamento mette in discussione studi durati anni e anni. Ciò di cui siamo sicuri è che i dinosauri si dividono in due grandi categorie: carnivori ed erbivori. Questa guida si propone di elencarvi una serie di specie di dinosauri carnivori.

25

Il tirannosauro

Il tirannosauro era un dinosauro vissuto nel Cretaceo superiore (Maastrichtiano, tra 70 e 65 milioni di anni fa) in America settentrionale. I tirannosauri erano dinosauri carnivori bipedi (teropidi) appartenenti all’ordine dei saurischi. Gli esemplari più grandi potevano raggiungere i 13 m di lunghezza e un peso di circa 7 tonnellate. Il tirannosauro rex è stato il più grosso carnivoro; si nutriva specialmente di grandi dinosauri erbivori. Gli arti superiori del tirannosauro rex erano molto piccoli rispetto al resto del corpo e terminavano con due artigli acuminati; i possenti arti posteriori avevano tre artigli diretti in avanti e uno all’indietro. Ogni passo misurava quattro metri. Il tirannosauro rex aveva una lunga coda che bilanciava l’enorme massa corporea. Abbastanza veloce nella corsa, probabilmente era troppo pesante per resistere a un inseguimento troppo lungo; si pensa quindi che la tecnica della sua caccia fosse basata principalmente sugli agguati.

35

Il Gigantosauro

Il Gigantosauro (Giganotosaurus Carolinii) appartiene anche lui all'ordine dei Saurischi (terrestri) e al sottordine dei Teropidi ed è apparso sulla terra nel fine Cretaceo. Il primo fossile di questa specie è stato rinvenuto nel 1993 in Patagonia da un paleontologo di nome Carolini e che poi gli ha dato appunto il nome di Gigantosaurus Carolinii, i suoi ritrovamenti e quelli successivi però non sono mai stati integri e di conseguenza non vi sono tuttora resti di Gigantosauro interamente ricostruiti. Fisicamente era simile al tirannosauro con zampe posteriori slanciate per correre e denti aguzzi, ma sembra che le sue dimensioni arrivassero a raggiungere anche i 18 metri di altezza.

Continua la lettura
45

Lo spinosauro aegyptiacus

Lo spinosauro aegyptiacus, un dinosauro vissuto durante il cretaceo e più grande del t-rex, sapeva nuotare. Questo dinosauro era anche lui un carnivoro attivo, cacciava le sue prede correndo sulle zampe posteriori e le afferrava con i suoi denti affilati ed aguzzi, ma rispetto al Tirannosauro e al Gigantosauro non aveva una testa massiccia e grande, bensì una testa di dimensioni più ridotte ed affusolata che spesso è stata paragonata a quella dell'odierno coccodrillo.

55

Il Velociraptor

Il Velociraptor era un agile predatore di piccole dimensioni con lunghe braccia e gambe snelle adatte a veloci movimenti. Caratteristica peculiare era quella di avere un artiglio falciforme sul secondo dito di ciascuna delle zampe posteriori; durante la deambulazione questo veniva tenuto sollevato dal terreno, mentre quando attaccava scattava in avanti penetrando nelle carni della preda. Anche gli arti anteriori erano dotati di poderosi artigli atti a dilaniare e a trattenere. La bocca era munita di numerosi denti appuntiti, affilati e seghettati.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Mostre e Musei

Gruppi e specie di dinosauri

I dinosauri erano rettili, ormai totalmente estinti, che fecero la loro comparsa sulla terra circa sessantacinque milioni di anni fa durante l'Era Mesozoica. Per molti anni i paleontologi hanno maturato informazioni circa il comportamento e le abitudini...
Mostre e Musei

Come visitare il Museo di storia naturale a Milano

Se amate l'arte e la cultura allora sicuramente amate anche i tanti musei che le città, e in particolare le grandi città vi possono offrire. In questa guida parleremo di una città d'arte, ci stiamo riferendo a Milano e più precisamente al Museo di...
Mostre e Musei

I 5 musei di storia naturale più belli del mondo

Tra la moltitudine di Musei che esistono al mondo, quelli che accendono di più la fantasia e la curiosità di grandi e piccini sono senz'altro quelli di Storia Naturale. Come si può non rimanere affascinati alla vista dei grandi scheletri dei dinosauri,...
Mostre e Musei

Cosa vedere gratis a Londra

L'Inghilterra rappresenta sicuramente uno dei paesi più belli dell'Europa. La sua capitale Londra infatti attira ogni giorno tantissimi turisti che si recano nella città per visitarla. Essa è ricca di numerosi monumenti e attrazioni che vale la pena...
Mostre e Musei

5 musei da visitare con i bambini in Lombardia

Se si sceglie bene la propria meta, portare i bambini in un museo può regalare alcune ore di tranquillità e divertimento intelligente a tutta la famiglia. Che si vada alla scoperta dei dinosauri o ci si perda in mezzo ai treni a vapore, che ci si dedichi...
Mostre e Musei

Guida la museo di storia naturale di Milano

Il Museo di Storia Naturale di Milano è situato in Corso Venezia numero 55, a Milano, nei pressi dei Giardini Indro Montanelli. Questo importante museo è tra i più ricchi d'Italia e rilevanti d'Europa. Le sue numerose sale custodiscono delle affascinanti...
Mostre e Musei

Musei a Milano: quali visitare con i bambini

Milano, la città della moda, accoglie i turisti nella sua instancabile frenesia visibile in tutti i luoghi del centro storico. Non c'è niente di meglio allora specialmente per le famiglie che staccare dalla frenetica metropoli e andare a visitare uno...
Mostre e Musei

Come organizzare una visita ai musei austriaci

Se non abbiamo mai visto l'Austria e quest'anno vogliamo organizzare una visita ai musei austriaci, decidiamo se andare a Vienna o a Salisburgo. Questo facilita gli spostamenti se il tempo che abbiamo è poco. Se la vacanza dura qualche mese aumentano...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.