Storia: biografia di Elisabetta I

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Elisabetta I ha rappresentato un simbolo di forza, coraggio e passione ed occupa, a pieno titolo, un posto di primo piano tra i personaggi che hanno fatto la storia dell’Inghilterra.
Ha regnato per quasi mezzo secolo, precisamente dal 1959 al 1603, in questo periodo l’Inghilterra ha rafforzato la propria potenza, sia dal punto di vista economico che politico ed Elisabetta ne è stata la principale artefice.
La sua biografia è molto interessante, non a caso la sua vita è stata rappresentata in molti film di successo: “The Virgin Queen” del 1955, “Elisabeth” nel 1998, “Elizabeth - The Golden Age” del 2007.
È stata la quinta ed ultima monarca della dinastia Tudor.

25

L'infanzia di Elisabetta I

Elisabetta I Tudor nacque nel 1533 da Enrico VIII e la sua seconda moglie, Anna Bolena, ed è considerata da moltissimi la sovrana più grande che l’Inghilterra abbia mai avuto.
L’infanzia di Elisabetta fu molto difficile, quando aveva tre anni, la madre, accusata di stregoneria e incesto, venne imprigionata e successivamente decapitata.
Elisabetta, perso il titolo di principessa, fu esiliata e soltanto dopo molti anni (1544), riconciliandosi con il padre, fu reinserita nella linea di successione del regno.

35

Il periodo della prigionia

Instaurò un ottimo rapporto con la sesta moglie del padre, Caterina Parr, grazie a lei ricevette una solida educazione di stampo protestante, studiò moltissimo, acquisendo una profonda cultura e dimostrando eccellenti doti intellettive.
Successivamente alla morte di Enrico VIII nel 1547, Elisabetta venne fatta rinchiudere nella Torre di Londra da Maria Tudor (sua sorellastra) che aveva sposato Filippo di Spagna.
Nel frattempo regnarono Edoardo VI e successivamente Maria (di religione cattolica), entrambi figli di Enrico VIII (nati però da mogli diverse) e fratellastri di Elisabetta.

Continua la lettura
45

L'inizio del regno di Elisabetta I

Maria regnò dal 1553 al 1558 poi, colta da un tumore, fu costretta ad incoronare proprio Elisabetta, la detestata sorellastra protestante.
Ebbe così inizio il lungo regno Elisabetta I, che venne fatta regina il 15 gennaio 1559. I suoi primi impegni politico/religiosi mirarono a calmare la violenta ostilità che era nata tra i protestanti ed i cattolici, con provvedimenti che esaltavano la tolleranza, come l'Atto di Uniformità del 1559.

55

La guerra con la Spagna

Elisabetta, con le sue decisioni, riuscì nell'intento di dare nuovamente impulso all'agricoltura, all'industria e al commercio. Durante il suo regno rifiorirono anche la letteratura e le arti. Ben presto, la sovrana capì che, doveva portarsi allo stesso piano di grandi nazioni continentali quali Francia e Spagna per far crescere la potenza dell'Inghilterra.
Infatti nel 1587, contro una di queste due potenze, la Spagna, l'Inghilterra entrò in guerra.
L'Invencible Armada spagnola, senza aspettarselo, fu costretta a soccombere di fronte alla flotta di Sua Maestà. L'Inghilterra vinse la guerra.
Il Trattato di Londra, che mise fine alle ostilità nel 1604, fu siglato dal successore della sovrana.

Elisabetta I morì dopo un mese di malattie e sofferenze, all'età di sessantanove anni, precisamente il 24 marzo 1603. Venne sepolta nell'Abbazia di Westminster.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Letteratura

Guida al "Riccardo III" di Shakespeare

Questa guida al "Riccardo III" di Shakespeare si occupa di mettere in risalto gli aspetti principali dell'opera teatrale. Riccardo III è, per l'appunto, l'ultima di questo filo drammatico: è preceduta da quelle dedicate al monarca Enrico VI, suddivise...
Letteratura

Guida sulla biografia dell'Imperatrice Sissi

Parlando di Austria e di Impero austro-ungarico ci viene subito in mente la più celebre delle principesse, divenuta una delle principesse più famose della storia, anche grazie ai celebri film Anni Cinquanta del regista Ernst Marischka ovvero l'affascinante...
Letteratura

Dinastia: significato

Il significato del termine "dinastia" indica nello specifico una casata di sovrani che si succedono nel corso degli anni, tramandandosi il potere da una generazione all'altra. Ogni momento di cruciale importanza nella storia, infatti, è stato caratterizzato...
Arti Visive

Correggio: vita e opere

Correggio è il nome d'arte di un pittore italiano: Antonio Allegri, nato e morto proprio nella città di Correggio, in provincia di Reggio Emilia. È considerato uno dei maggiori esponenti della pittura del Cinquecento. Il suo stile è nato da uno studio...
Letteratura

Alan Bennett: vita e opere

Alan Bennett è uno scrittore ed attore britannico noto anche come sceneggiatore e drammaturgo. Figlio di un macellaio e di una casalinga nasce nel 1934 a Leeds ed esattamente ed Armely, un quartiere povero e periferico, è attualmente vivente. Proseguì...
Recitazione

Guida ai teatri di Napoli

Napoli è una città che ha un patrimonio storico, artistico e culturale enorme, conosciuto ed ammirato in tutto il mondo; motivo per cui sono sempre numerosi i turisti provenienti da tutto il mondo ogni anno che accorrono nel capoluogo campano. Per quanto...
Arti Visive

Tintoretto: le migliori opere

Talentuoso allievo di Tiziano, Jacopo Robusti o Tintoretto era così scorbutico che fu cacciato dalla bottega del maestro dopo pochi giorni, sempre che non si debba dar credito alla versione secondo cui la rottura fu determinata dalla rivalità. Vero...
Recitazione

I film d'amore più belli di sempre

Per passare una bella serata romantica non c'è niente di meglio di un film d'amore, da guardare con la propria compagna o con qualcuno a cui si vuole veramente bene. La cinematografia è ricchissima di pellicole del genere, sia datate che recenti e,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.