Storia della famiglia Borgia

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

In questo tutorial vi illustreremo la storia della famiglia Borgia. Buona lettura! La famiglia Borgia ha origini parecchio antiche. Essa è famiglia delle maggiormente discusse e controverse della storia, protagonista di fiction bellissime ed anche tanti film e romanzi. Di discendenza spagnola (Jativa, Valencia) i Borgia, all'inizio del XV secolo, si trapiantarono in Italia. L'ascensione al trono pontificio comincia con due dei suoi membri maggiormente illustri, quali: Callisto III (1455-1458) ed Alessandro VI (1492-1503). Luci ed ombre investono tale famiglia, in bilico da sempre tra perversione e santità, in un'epoca di decadenza morale terribile, segnata da scoperte geografiche enormi, importanti fermenti artistici e culturali, e corruzione politica e dei costumi.

24

Rodrigo Borgia e il suo Governo

Rodrigo Borgia, conosciuto maggiormente come Alessandro VI, governò nonostante la sua condotta privata scandalosa, con autorità giustizia. Tuttavia, a breve indulse ad un eccessivo nepotismo investendo i suoi figli, tutti illegittimi, di cariche onorifiche e di feudi. Suo figlio Cesare Borgia, chiamato il Valentino, soltanto a 16 anni fu ordinato vescovo, mentre Giovanni fu nominato Duca di Gandia, Gonfaloniere e Capitano generale della Chiesa. Cesare fu aiutato specialmente dal padre, soprattutto con intrighi e denari, nel suo proposito di realizzare un dominio ampio assoggettato ai Borgia. Tra i figli di Alessandro, Lucrezia e Cesare ebbero molta notorietà, ricordatevi sia dalla letteratura che della storia.

34

Cosa racconta l'opera letteraria di Niccolò Machiavelli

Nell'opera letteraria di Niccolò Machiavelli del 1513 fu esaltata, dalla figura di Cesare Borgia, stiamo parlando del "il Principe". Cesare incarnava tantissime virtù e tutte le qualità che ciascun condottiero dell'epoca doveva possedere necessariamente, secondo Machiavelli, la bellissima ed eterea Lucrezia, fu invece la moglie prima di Giovanni Sforza, poi di Alfonso d'Aragona, figlio illegittimo del re di Napoli Alfonso II, e anche di Alfonso d'Este duca di Ferrara. Lei era molto colta e protettrice di arte e lettere.

Continua la lettura
44

Cesare rinunciò al cardinalato per attuare il suo sogno

Cesare rinunciò al cardinalato per attuare nel modo migliore il suo sogno di un regno nell'Italia centro-settentrionale. Crudele, spregiudicato, geniale, intuitivo, formò a tale scopo tra il 1499 e il 1501, un possesso vasto nelle Romagne, e nel 1502 cominciò la penetrazione nell'Italia centrale, mettendo in questo modo un pericolo la Firenze stessa. La morte del padre però, e l'elezione di Giuliano della Rovere, nemico acerrimo dei Borgia, furono da impedimento a tutti i suoi disegni politici. Lo stato creato in Romagna, a breve, disgregò ad opera dei Veneziani. Lucrezia fu invece accusata di incesto e di adulterio, a torto in parte.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Letteratura

Storia: guida biografia di Nehru

Nehru è stato una personalità fondamentale nell'india moderna, infatti, moltissimi interessati di storia orientale sono curiosi riguardo questo personaggio e vogliono saperne di più. Per conoscere la storia o meglio una guida biografia di Nehru, c'è...
Letteratura

Storia: le vecende di Bonnie & Clyde

In questo tutorial vedremo insieme le vecende più significative della storia di Bonnie e Clyde. Bonnie Elizabeth Parker e Clyde Chestnut Barrow, meglio conosciuti più semplicemente come Bonnie e Clyde, sono stati una coppia famosa di fuorilegge statunitensi....
Letteratura

Come scrivere una storia per bambini

Generalmente, i bambini amano le fiabe, ossia vicende ammantate di magia e mistero dove il bene alla fine trionfa sempre. Tuttavia, scrivere di nostro pugno una storia destinata ad un pubblico così piccolo è un compito meno semplice di quanto si potrebbe...
Letteratura

Come trovare l'idea per scrivere una storia

A quanti di voi sarà capitato di avere una voglia sfrenata di scrivere una storia, magari in seguito alla lettura di un libro che vi ha particolarmente colpiti, oppure dopo aver visto un film dalla trama coinvolgente ed emozionante? In realtà accade...
Letteratura

Storia: la figura di Toro Seduto

Ultimo dei grandi capi tribù dei nativi americani e simbolo della loro storia, Toro seduto, in inglese Sitting Bull, guidò per circa un ventennio la tribù dei Sioux Hunkpapa e le altre tribù limitrofe contro il comune nemico rappresentato dall'esercito...
Letteratura

Storia del Trentino

Il Trentino è la denominazione più conosciuta della provincia autonoma di Trento, avente come capoluogo di provincia proprio questa città. Nel Trentino si trovano molti gruppi etnici di diversa origine, ufficialmente riconosciuti, così come le lingue...
Letteratura

Come scrivere una storia a fumetti

Il mondo dei fumetti appassiona davvero tutti, sia i lettori sia gli amanti della tavola disegnata. Il fumetto è una particolare forma d'arte dotata di peculiarità che la contraddistinguono dalle altre arti, tant'è che scrivere bene, in questo ambito,...
Letteratura

I migliori libri di storia dell'arte

L'arte non rappresenta solo una disciplina culturale bensì il più alto esempio evocativo e non, dove la fantasia può esprimersi nella realtà. Le immagini sono fin dai tempi più antichi un bisogno dell'uomo e non solo uno sfizio, basti pensare che...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.