Storia della famiglia Borgia

Tramite: O2O 10/08/2018
Difficoltà: media
17

Introduzione

In questo tutorial vi illustreremo la storia della famiglia Borgia. Buona lettura! La famiglia Borgia ha origini alquanto antiche. Essa è una famiglia tra le maggiormente discusse e controverse della storia, protagonista di fiction bellissime ed anche di tanti film e romanzi. Di discendenza spagnola (Xativa, Valencia) i Borgia, verso la metà del XV secolo, si trapiantarono in Italia. L'ascensione al trono pontificio comincia con due dei suoi membri maggiormente illustri: Callisto III (1455-1458) ed Alessandro VI (1492-1503). Luci ed ombre investono tale famiglia, in bilico da sempre tra perversione e santità, in un'epoca di decadenza morale terribile, segnata da rilevanti scoperte geografiche, importanti fermenti artistici e culturali e corruzione politica e dei costumi.

27

Occorrente

  • Testi biografici
  • Testi storici
  • IL PRINCIPE
37

I BORGIA: PERSONAGGI PRINCIPALI

Rodrigo Borgia, conosciuto maggiormente come Alessandro VI, governò, nonostante la sua condotta privata riprovevole, con autorità e giustizia. Tuttavia, spesso indulse ad un eccessivo nepotismo investendo i suoi figli, tutti illegittimi, di cariche onorifiche e di feudi. Suo figlio Cesare Borgia, chiamato il Valentino, a soli 16 anni fu ordinato vescovo, mentre Giovanni fu nominato Duca di Gandia, Gonfaloniere e Capitano generale della Chiesa. Cesare fu aiutato in particolar modo dal padre, soprattutto con intrighi e denari, nel suo proposito di realizzare un dominio ampio assoggettato ai Borgia. Cesare fu nominato da Luigi XII di Francia duca di Valentinois, da cui il soprannome de " il Valentino " . Con le truppe pontificie invase vari Stati della Romagna, unificandone e territori e venendo nominato dal padre duca di Romagna, nel 1501. Venne molto apprezzato per il suo valore, sia in campo militare che politico.Dopo la morte del padre Alessandro VI, perse gran parte della sua influenza e, osteggiato dai nemici della casata, in primis da papa Giulio II, perse tutti i suoi possedimenti in Italia, venne incarcerato e morì a Viana nel marzo del 1507, mentre era a servizio del cognato Giovanni III di Navarra.Terza figlia del cardinale Rodrigo Borgia e di Vannozza Cattanei, Lucrezia nacque a Subiaco il 18 aprile 1480 e ricevette un' educazione incentrata sulle arti e le lettere.A 13 anni venne fatta sposare, per motivi politici, con il conte di Pesaro, Giovanni Sforza.La giovane fu coinvolta in una serie di vicende torbide ed equivoche. Nel 1497 papa Alessandro Vi fece annullare le nozze e fu accusato da Giovanni Sforza di rapporti incestuosi con la figlia. A questa grave accusa, si aggiunse quella di incesto fraterno e di essere una donna di condotta libertina e riprovevole. Nel 1500 il suo secondo marito, Alfonso d' Aragona, fu ucciso probabilmente su ordine di Cesare Borgia.Trasferitasi a Ferrara, dopo il suo terzo matrimonio, con Alfonso I d' Este, Lucrezia creò un circolo culturale a cui parteciparono Ludovico Ariosto, Pietro Bembo e Ercole Strozzi. Nominata duchessa, assunse, durante i periodi di assenza del marito, la reggenza del Regno, ricevendo molti elogi.In questo periodo, si manifestò maggiormente il suo lato religioso ed ella indossò il cilicio e si iscrisse al Terz' Ordine francescano, fondando anche il Monte di Pietà di Ferrara.Morì il 24 giugno 1519 per complicazioni dovute al parto. Le accuse di corruzione morale, attutitesi nel periodo del suo soggiorno a Ferrara, ripresero dopo la sua morte, soprattutto ad opera del Pontano e del Guicciardini.

47

I BORGIA NE " IL PRINCIPE "

Nell'opera letteraria di Niccolò Machiavelli del 1513 " Il Principe ", fu esaltata la figura di Cesare Borgia, contrapposta alla figura di Francesco Sforza, il quale aveva acquistato lo Stato con la virtù, a differenza del Valentino la cui acquisizione del potere si era realizzata tramite la fortuna. Nel tratto storico - politico si descrivono le fortune di Cesare Borgia e delle sue conquiste nella Romagna. Viene elogiata la sua capacità di governante e le sue doti politiche, che si estrinsecarono nella sconfitta del Re di Francia e nelle strategie di conservazione del potere, attraverso la distruzione dei signori sconfitti, l' avvicinamento alla nobiltà romana e la conquista del potere sul Collegio dei Cardinali. Pur possedendo tante qualità e virtù, necessarie ad ogni principe per poter ben governare, Cesare non potette sfuggire alla sua rovina, che avvenne a seguito dell' elezione a Papa di Giulio, suo acerrimo nemico.

Continua la lettura
57

I BORGIA: LA DECADENZA

Cesare rinunciò al cardinalato per attuare nel modo migliore il suo sogno di un regno nell'Italia centro-settentrionale. Crudele, spregiudicato, geniale, intuitivo, formò a tale scopo tra il 1499 e il 1501, un possesso vasto nelle Romagne, e nel 1502 cominciò la penetrazione nell'Italia centrale, mettendo in questo modo in pericolo la città di Firenze stessa. La morte del padre però, e l'elezione di Giuliano della Rovere, nemico acerrimo dei Borgia, furono da impedimento a tutti i suoi disegni politici. Lo stato creato in Romagna, a breve, disgregò ad opera dei Veneziani. Lucrezia fu invece accusata di incesto e di adulterio, in parte a torto.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Passione per la storia
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Letteratura

5 regole per scrivere una buona storia

Scrivere una buona storia non è certo un'impresa facile: servono tempo, coraggio e una buona tecnica.In questo articolo cercheremo di svelarvi le cinque regole fondamentali per scrivere una buona storia. Vi garantiamo che, se sarete costanti e avrete...
Letteratura

Le creature mitologiche più conosciute della storia

Nel corso della storia l’uomo ha sempre generato narrazioni in grado di arricchire la propria esperienza nel mondo. L’insieme delle storie fantastiche e dei miti tradizionali di un popolo ne costituisce la mitologia. Al centro delle narrazioni mitologiche...
Letteratura

Come trovare l'idea per scrivere una storia

A quanti di voi sarà capitato di avere una voglia sfrenata di scrivere una storia, magari in seguito alla lettura di un libro che vi ha particolarmente colpiti, oppure dopo aver visto un film dalla trama coinvolgente ed emozionante? In realtà accade...
Letteratura

Storia del Trentino

Il Trentino è la denominazione più conosciuta della provincia autonoma di Trento, avente come capoluogo di provincia proprio questa città. Nel Trentino si trovano molti gruppi etnici di diversa origine, ufficialmente riconosciuti, così come le lingue...
Letteratura

Come scrivere una storia a fumetti

Il mondo dei fumetti appassiona davvero tutti, sia i lettori sia gli amanti della tavola disegnata. Il fumetto è una particolare forma d'arte dotata di peculiarità che la contraddistinguono dalle altre arti, tant'è che scrivere bene, in questo ambito,...
Letteratura

I migliori libri di storia dell'arte

L'arte non rappresenta solo una disciplina culturale bensì il più alto esempio evocativo e non, dove la fantasia può esprimersi nella realtà. Le immagini sono fin dai tempi più antichi un bisogno dell'uomo e non solo uno sfizio, basti pensare che...
Letteratura

Le grandi eroine nella storia della letteratura

La storia della letteratura è dai suoi albori ricca di grandi icone femminili, eroine che spesso rimangono nell'immaginario collettivo legandosi ai valori e agli ideali che esse incarnano. Che siano esempi di forza, coraggio e generosità, o personaggi...
Letteratura

Come scrivere una storia fantasy

Negli ultimi anni il Fantasy è riuscito a guadagnare una certa fama, soprattutto grazie alle avventure del mago Harry Potter scritte da J. K. Rowling e alla rivisitazione cinematografica della saga de "Il Signore degli Anelli" di J. R. R. Tolkien. Sono...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.