Victor Hugo: vita e opere

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

All'interno di questa guida, andremo ad occuparci di letteratura. Nello specifico, in questo caso, presteremo attenzione a Victor Hugo. Cercheremo di ripercorrere le sue esperienze di vita con una biografia temporale, legandola alle sue opere principali. Lo faremo in forma sintetica, ma comunque soddisfacente.
Buona lettura!

28

Victor Hugo fu un poeta, drammaturgo e romanziere noto, nacque all'inizio dell'ottocento a Besancon (1802), la sua vita artistica e sociale, si concluse nella splendida cittadina di Parigi all'età di 83 anni che, per l'epoca, costituivano una vera eccezione. La sua vita artistica di scrittore stagista e poeta viaggia su binari paralleli all'impegno politico, nel corso degli anni viene investito da varie cariche, tra cui quella di deputato, senatore e membro della Camera dei Pari di Francia. Ma ciò per cui viene maggiormente ricordato, sono le sue opere. Vediamo insieme la vita e le opere di questo grande autore: Victor Hugo.

38

Victor Hugo, nei primi anni di attivismo politico, apparteneva al partito politico della Destra liberale ma dopo l 1871, negli anni che vanno dal 1976, al 1985, il suo orientamento politico passò all'estrema sinistra, assertore dell'uguaglianza sociale, del diritto alla vita, contrario alla pena di morte, subirà anche l'esilio. La sua importanza a livello letterario, deriva da molti dei suoi noti capolavori e dal fatto di essere considerato il precursore in Francia, se non il padre stesso, della corrente letteraria che va sotto il nome di Romanticismo. La sua particolarità come autore, deriva dal fatto che le sue opere letterarie investirono i campi più disparati, dalla poesia, ai romanzi alle opere letterarie fino ai saggi, i romanzi storici e politici, la poesia lirica, il dramma, un impegno letterario a trecentosessanta gradi. Questa tendenza a produzioni letterarie di generi e contenuti completamente discordanti tra loro, potrebbe essere attribuiti alla prassi di Hugo di spostarsi di città in città, di Stato in Stato. Prima a Napoli, Avellino, poi in Francia a Parigi, poi in Spagna, dove acquisirà la carica di Generale da parte di Giuseppe Bonaparte e, per finire, con il suo esilio. Sentimentalmente parlando, Hugo si legò in matrimonio con Adèle Foucher, ed avrà 5 figli di cui 2 femmine e 3 maschi.

Continua la lettura
48

La prima opera di letteratura attribuita a Victor Hugo risale all'anno 1819, detta Odi. Proprio in quello stesso anno, egli entrò nell'Accademia di Jeux Floraux. A seguire, ci saranno nuove Odi, ma anche poesie e poi "Odi e Ballate" che gli valse una rendita mensile da Luigi XIII, segno inequivocabile del suo inarrivabile talento. Tra le opere del poeta troviamo alcuni poemi, ed un libro "Libro dell'anniversario", dedicate a Juliette Drouet, sua amante per oltre cinquantanni. La relazione nascerà dopo la scoperta del tradimento della propria moglie con il suo migliore amico.

58

Una vita ricca di sfaccettature ed interessi che segnerà la nascita del romanticismo francese grazie ad un'opera in particolare: "Cromwell" un dramma pubblicato nel 1827. Altra opera importante dell'autore che merita di essere ricordata, è il dramma " Hernan", risalente al 1830, successivamente musicato da Giuseppe Verdi, anch'esso testimonianza della nuova corrente romantica. Inoltre, tra le altre opere di Victor Hugo, ricordiamo altri incredibili capolavori come, per esempio, "Notre Dame de Paris", in forma romanzata, "Foglie d'Autunno" che è una bellissima raccolta di poesie e, nel 1835, "i Canti del crepuscolo".

68

Andando avanti, dopo qualche anno, esattamente nel 1843, Hugo venne colpito da una tragedia straziante, come la morte della sua figlia Leopoldine e del marito. Questo fatto lo fece cadere in uno stato depressivo, in quanto a questo si legarono anche altri aspetti poco positivi della sua esistenza. Tornerà a scrivere opere di rilievo solo dieci anni più tardi. Gli eventi politici che seguiranno negli anni, lo faranno schierare dalla parte opposta al regime ciò determinerà il suo esilio (2 Dicembre 1851). Gli anni dell'esilio diedero vita alle opere di carattere socio politico, quali "Satira politica, "I Castighi", "Le contemplazioni". L'esilio termina nel 1870 con il suo rientro in patria, riprende il suo filone letterario con il romanzo "Novantatre" del 1874, seguiranno "Il Papa", "Torquemada" del 1882 ed infine nel 1876, darà vita ad un opera sull'inquisizione. Qualche anno le sue condizioni di salute si aggravano e il 22 Maggio 1885 muore, le sue spoglie vengono trasportate al Phanteon di Parigi, dove si trovano anche quelle di Emile Zola e Alexandre Dumas.

In ultima analisi, vi consiglio vivamente la lettura di questo articolo, concernente, anch'esso, il medesimo argomento che abbiamo trattato, in sintesi, all'interno di questa breve, ma utile, guida: http://biografieonline. It/biografia. Htm? BioID=447&biografia=Victor+Hugo.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Studiatelo.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Musica

La Trilogia Popolare di Giuseppe Verdi

Giuseppe Verdi, compositore italiano di opera romantica nacque a Le Roncole, vicino a Parma, il 10 ottobre, 1813, era figlio di un oste. I suoi primi studi musicali formali furono con il mannaro organista nella vicina città Ferdinando Provesi di Busseto,...
Musica

Giuseppe Verdi: vita e opere

Nella guida odierna vi racconterò di uno dei più grandi compositori italiani di tutti i tempi, ossia Giuseppe Verdi. Vi accompagnerò nella storia della sua vita e citerò le sue opere più famose. Giuseppe Fortunino Francesco Verdi nacque a Le Roncole,...
Letteratura

10 libri assolutamente da leggere

Scegliere 10 libri assolutamente da leggere non è un'impresa facile data la gamma praticamente infinita di testi di qualsiasi soggetto. Tuttavia, ci sono alcuni titoli che non è possibile tralasciare. Dalla storia alla letteratura passando per i libri...
Letteratura

I migliori 5 libri di Asimov

Isaac Asimov (1920-1992) è uno scrittore russo, naturalizzato americano, che si è distinto come autore di importanti opere poliziesche, di fantascienza e divulgazione scientifica. La sua narrativa si caratterizza per uno stile essenzialmente asciutto,...
Arti Visive

Come colorare i fumetti come un professionista

Il fumetto è un linguaggio costituito da più codici, tra i quali si distinguono principalmente il testo e l'immagine. Hugo Pratt definisce il fumetto come "letteratura disegnata", mentre Will Eisner lo definisce come "arte sequenziale". Ad essere appassionati...
Arti Visive

I maggiori esponenti del romanticismo

Il Romanticismo è un movimento culturale che si sviluppa in Germania alla fine del diciottesimo secolo: nasce in contrapposizione all'Illuminismo, che aveva dominato l'intero secolo precedente. Viene introdotto dallo "Sturm und Drang", dal quale prende...
Arti Visive

Appunti sul dadaismo

Il dadaismo o dada nasce a Zurigo durante la prima Guerra Mondiale coinvolgendo sopratutto le arti visive, la letteratura ma anche il teatro e la grafica. Tutto inizia con l'inaugurazione del Cabaret Voltaire il 15 febbraio. L'evento fu organizzato...
Letteratura

Guida su "Via col vento" di Margaret Mitchell

In tema di film "importanti", i cosiddetti colossal, che integrano eventi storici storici a storie romantiche, il pensiero di tutti vola inevitabilmente alla più grande e complicata storia d'amore di tutti i tempi: Via col vento di Margaret Mitchell....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.