Vita e opere di Ralph Waldo Emerson

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Ralph Waldo Emerson è stato uno dei principali esponenti del Rinascimento Americano, che secondo il critico statunitense Matthiessen, fu definito come quel periodo compreso tra il 1850 ed il 1855. In quel quinquennio, cinque autori hanno realizzato delle opere letterarie capaci di cambiare la storia nordamericana, trattando argomenti legati alla democrazia e allo sviluppo dell'identità americana. Attraverso questa guida porteremo alla luce vita ed opere di Ralph Waldo Emerson.

25

La vita

R. W. Emerson nacque nel 1803 in una chiesa e, a 26 anni, divenne pastore alla Boston Second Church. Questo personaggio mirava ad appassionare i giovani, spingendoli a diventare più consapevoli del fatto di essere singoli individui americani, più che a trasmettere dogmi. Nel 1832 lasciò la Chiesa di Boston e iniziò a girare l'Europa, grazie all'eredità lasciata dalla moglie. La sua prima opera, di un certo spessore, fu Nature (1836), e nel 1837 pubblicò The American Scholar. Nel 1838, invece, pubblicò The Divinity School Address. I suoi discorsi pubblici furono pubblicati nel 1841 e nel 1844 sotto forma di due serie di saggi (Essays). Un'altra opera veramente importante è Representative Men (1850), nella quale ha parlato di personaggi storici famosi, come Platone, Shakespeare, Montaigne, Goethe, Swedenborg e Napoleone.

35

Opere principali

Tra le principali opere elencate, la più famosa è senz'altro Nature. Quest'opera divenne il testo fondamentale della corrente culturale di cui apparteneva, vale a dire, il Trascendentalismo. In quest'opera Emerson cerca di far capire agli americani che l'epoca in cui si stava vivendo era retrospettiva, in quanto tendeva ad esaltare eccessivamente il passato e a guardare troppo indietro. Quindi, cercava di spingere i giovani ad invertire questa tendenza, per orientare lo sguardo verso qualcosa di originale. Lui voleva far sviluppare una nuova mentalità ed un differente modo di pensiero, basato sull'esperienza diretta dell'uomo nella natura, invece che sull'esperienza degli altri.

Continua la lettura
45

The Divinity School Address

Un'altra opera veramente importante è stata The Divinity School Address, in cui si rivolse ai laureandi in teologia, ormai prossimi ad entrare nel mondo del lavoro. In questo testo, egli cerca di provocarli, tendendo ad esortarli a rifiutare tutti i buoni modelli della società, per cercare di trovare la verità dentro sé stessi. Secondo Emerson, chi imita ed accetta l'influenza e l'esperienza altrui, non ottiene buoni risultati.

55

The American Scholar

Nell'opera The American Scholar Emerson si rivolse agli studiosi della Phi Beta Kappa Society di Cambridge, nella fase finale dei loro prestigiosi studi. In quest'opera sostenne che occorreva raggiungere un certo grado di indipendenza culturale, da parte della nazione americana, rispetto ai vincoli della cultura europea. La nuova nazione americana, doveva svegliarsi, liberarsi dalla pigrizia, per diventare una vera e propria stella polare, soddisfacendo l'aspettativa del mondo esterno rispetto all'America.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Recitazione

I film d'amore più belli di sempre

Per passare una bella serata romantica non c'è niente di meglio di un film d'amore, da guardare con la propria compagna o con qualcuno a cui si vuole veramente bene. La cinematografia è ricchissima di pellicole del genere, sia datate che recenti e,...
Arti Visive

La street art di Banksy

Sono molto felice di parlarvi di Banksy, un artista di street art presumibilmente inglese. Nato probabilmente a Bristol negli anni Settanta, la sua identità è sconosciuta, avendo scelto di rimanere avvolto nel mistero. Questo fatto, cioè di poter avere...
Arti Visive

Guida alle opere di Edward Hopper

Edward Hopper fu un pittore, incisore e illustratore statunitense. Nacque nel 1882 a Nyack, una piccola cittadina situata sull'Hudson River. Morì nel 1967 a New York. Già nell'infanzia dimostrò grandi doti per il disegno. Più avanti, con il suo realismo,...
Letteratura

Guida a "Il Tartufo" di Moliere

Molière (nato nel 1622 - morto nel 1673) fu un drammaturgo francese che si distaccò dai parametri di scrittura d'epoca, utilizzando un realismo che descrivesse al meglio la psicologia e le situazioni in cui i personaggi di quell'epoca vivevano. Nelle...
Arti Visive

Guida alle opere di Pablo Picasso

Le opere di Pablo Picasso costituiscono, nel loro insieme, un vasto e complesso universo pittorico. Lo scopo principale di questa facile guida è quello tracciare un semplice sentiero che possa aiutare il lettore a decifrare i vari periodi nei quali il...
Arti Visive

Dalì: le opere principali

Salvador Dalì fu uno dei pittori più illustri del XX secolo. La sua poetica si caratterizzava prevalentemente all'interno della corrente artistica del Surrealismo. L'arte surrealista si esplicava come concretizzazione di alcune scoperte del periodo:...
Letteratura

Kahlil Gibran: vita e opere

Kahlil Gibran fu un poeta e filosofo libanese tra i più importanti dei primi del Novecento. La sua produzione letteraria ha avuto il suo picco di maggior successo con l'opera "Il Profeta", pubblicata nel 1923 e tradotta in oltre venti lingue. Iniziò...
Musica

Storia della musica afro-americana

La musica afro-americana, chiamata anche black music e un tempo denominata race music), consiste in una varietà di generi musicali derivanti o influenzati dalla cultura degli afroamericani. I generi principali sono: il Jazz, il Rock & Roll, il Rap, il...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.