Vita e opere principali di Raffaello

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Solitamente, quando si pensa a Raffaello Sanzio (uno dei pittori maggiormente promettenti del Cinquecento italiano), vengono in mente anche Leonardo da Vinci e Michelangelo Buonarroti, perché egli è un loro contemporaneo.
La propria reputazione ed importanza è fornita dall'unione che questo bravissimo pittore marchigiano ha saputo dare al concetto di "bello di natura" e "bello in senso artistico": i tipici canoni adoperati da Raffaello Sanzio sono i medesimi permeati nei secoli successivi, giungendo addirittura fino ai giorni attuali.
Per questa ragione, nei susseguenti paragrafi di questa dettagliata e informativa guida, troverete i momenti più interessanti della vita di tale pittore italiano e quelle che sono le sue opere principali: buona lettura!!!

26

Raffaello Sanzio nacque ad Urbino nel 1483 e il primo beneficio che gli venne concesso dalla storia è proprio quello del luogo di nascita: durante quel periodo, infatti, questa città rappresentava il centro artistico-irradiatore delle ideologie rinascimentali, per cui ebbe modo di studiare le opere di autori come Piero della Francesca.
Dopo la morte di suo padre, Raffaello Sanzio si recò presso la bottega di Pietro Perugino (a Perugia) e cominciò a dipingere le sue iniziali opere su commissione, già a partire dal 1499; nell'anno 1504, egli andò a vivere a Firenze, dove cercò d'emulare Michelangelo Buonarroti e Leonardo da Vinci, entrambi attivi nella stessa cittadina toscana.
Seppur instaurando degli stretti rapporti politici e artistici, Raffaello Sanzio si trasferì a Roma nel 1508 (chiamato da Papa Giulio II), dove ebbe maniera d'intraprendere anche qualche lavoro come architetto (lavorando tra l'altro alla Basilica di San Pietro) è morì 12 anni dopo il trasferimento.

36

Le opere principali di Raffaello Sanzio relative al periodo fiorentino sono la "Madonna del Granduca" (1504, Galleria Palatina) e la "Madonna del Cardellino" (1507, Uffizi): l'impronta di Leonardo Da Vinci s'evince nella composizione sciolta e piramidale legante i tre protagonisti dalla concatenazione di sguardi e gesti.
Allo stesso tempo, però, Raffaello Sanzio "firma" l'opera dipingendo quel senso di dolcezza, serenità, spiritualità e spontanea familiarità che non si ritrovano nei dipinti leonardeschi: Gesù che poggia il piedino su quello della Madonna, riparandosi fra le proprie ginocchia, viene interpretato da alcune persone come una citazione di un dipinto di Michelangelo Buonarroti.

Continua la lettura
46

Nel periodo romano, Raffaello Sanzio venne chiamato ad affrescare le quattro stanze dei Musei Vaticani (1508-1524), per ciascuna delle quali studiò e realizzò altrettanti affreschi. Per ognuna indicheremo almeno un affresco.
Nella Stanza della Segnatura, l'opera intitolata "Scuola di Atene" rappresenta i più conosciuti filosofi e matematici (come Platone, Aristotele ed Euclide) intenti a discutere tra loro all'interno di un classico edificio rappresentato in una ideale prospettiva.
Nella Stanza di Eliodoro, è presente la "Cacciata di Eliodoro dal tempio"; nella Stanza dell'incendio di Borgo, c'è il "Giuramento di Leone III; nella Stanza di Costantino, si trova la "Donazione di Roma".

56

Durante la propria vita nella meravigliosa città di Roma, Raffaello Sanzio si cimentò anche in opere d'architettura, come:
- la Villa Madama, che fu iniziata nel 1518 e portata a termine dopo la morte di questo poeta marchigiano;
- il Palazzo Alberini (costruito fra il 1515 e il 1519), che è ancora ammirabile nella Capitale quale esempio di architettura rinascimentale.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

L'arte di Raffaello in breve

L'arte di Raffaello . Raffaello Sanzio è un pittore ed architetto italiano, di talento del Rinascimento. Spesso il suo nome viene pronunciato insieme a quelli di Leonardo e Michelangelo. Essi infatti hanno segnato la storia della cultura e dell'arte...
Arti Visive

Edvard Munch: le principali opere

Edvard Munch 1863-1944) è stato un artista norvegese, tra i primi a concepire l'espressionismo, un modo dell'artista di dipingere un quadro facendone prevalere l'emotività interiore. La sua vita è stata segnata da eventi tristi, come la morte della...
Arti Visive

Correggio: vita e opere

Correggio è il nome d'arte di un pittore italiano: Antonio Allegri, nato e morto proprio nella città di Correggio, in provincia di Reggio Emilia. È considerato uno dei maggiori esponenti della pittura del Cinquecento. Il suo stile è nato da uno studio...
Arti Visive

Canova: le principali opere

L'epoca del Neoclassicismo in ambito artistico vede tra i suoi maggiori esponenti il marchese Antonio Canova. Originario di Venezia, città che gli diede i natali nel 1757, Canova viene ricordato per la bellezza delle proprie sculture. Le linee sinuose...
Arti Visive

Giovanni Bellini: vita e opere

Il patrimonio culturale italiano è davvero molto vasto, soprattutto nel periodo del Rinascimento. Esso racchiude un vero e proprio tesoro. In particolare vedremo, all'interno di questa guida, a parlare di uno dei maggiori esponenti dell'arte pittorica...
Arti Visive

Andrea Mantegna: vita e opere più importanti

Andrea Mantegna è uno degli artisti più importanti nella scena dell'arte italiana che va dalla fine del Medioevo all'inizio dell'Età Moderna. L'eco delle sue ricerche si espanse per tutto il Rinascimento, coinvolgendo addirittura artisti come Leonardo...
Arti Visive

Sandro Botticelli: vita e opere

La guida in questione si occuperà d'arte, andando a concentrarsi sull'artista Sandro Botticelli, di cui tratteremo una breve biografia per porre dei punti fermi sulla sua vita, e poi le sue opere principali. Sandro Botticelli aveva come nome reale Alessandro...
Arti Visive

I capolavori di Raffaello

Il panorama artistico italiano si è da sempre distinto per la vastità e l'immensità del genio artistico di cui era composto. Moltissimi sono gli artisti italiani che nel corso dei secoli hanno contribuito a rendere famoso il proprio nome, attraverso...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.